Nuovo, avvincente turno per i campionati di volley ai quali partecipano le nostre formazioni: in serie B2, Cav Libera Virtus in trasferta ed Iposea Udas in casa. Le ragazze guidate da Michele Drago avranno un ostico compito da svolgere in quel di Sant’Elia Fiumerapido (Fr), contro l’Assitec 2000: non è un vero e proprio spareggio playoff, dato che ci si trova solo alla seconda giornata di ritorno, ma ad ogni modo sarà una sfida che indirizzerà le sorti della stagione. Ofantine seconde in classifica con 28 punti, laziali a quota 25: ci sono tutte le premesse per uno scontro al vertice e di alto livello cui assistere. Altomonte e compagne hanno sofferto parecchio nell’ultima uscita, riuscendo ad avere ragione di una Givova Scafati che era apparsa ormai lanciatissima dopo lo svantaggio di due set, portando a casa un successo prezioso. E’ alta la posta in palio domani (ore 18, al pala “Iaquaniello”), perché le gialloblu dovranno evitare che si restringano le distanze fra le pretendenti agli spareggi promozione, che vedono le frusinati candidate anch’esse a pieno titolo. In più, la formazione di Lollo è stata l’unica a rallentare parzialmente la corsa della Costruzioni Papa Altino, proprio davanti ai suoi tifosi: segno che il match dev’essere approcciato nella miglior maniera possibile. L’ex Negroni, Colacicco, Di Nardi gli elementi da non sottovalutare per una Assitec che cerca gli storici playoff alla prima presenza nel quarto torneo nazionale.

Impegno sulla carta senza particolari problemi per l’Iposea Udas: al “Dileo” (domani, ore 18) gli uomini del duo Castellaneta-Ferraro ricevono il Rione Terra Pozzuoli, cenerentola del girone G. Cancellata la striscia negativa di tre ko consecutivi con il blitz di domenica scorsa a Gioia del Colle, i biancazzurri vogliono riprendere la marcia ad alti giri registrata fino all’ingresso del nuovo anno, in modo da conservare con calma e sicurezza la seconda piazza in graduatoria. Gli avversari campani hanno racimolato appena 5 punti e sembrano ormai avviati alla retrocessione in C: Pozzuoli (con una sola affermazione, peraltro risalente alla prima giornata) non dovrebbe costituire un durissimo ostacolo. E’ probabile che i tecnici diano spazio a chi finora è stato meno utilizzato, per provare nuove soluzioni e tenere sempre tutti i giocatori sulla corda, pronti a dare il proprio contributo.

In serie D femminile, la capolista Fmi Shop Pallavolo Cerignola si reca (stasera, ore 21) in casa della New Axia Volley, penultima. Le barlettane non possono certo spaventare il rullo compressore di questa regular season, forte dei dodici successi e dei soli due set ceduti, dei cinque punti di vantaggio sulla seconda e di una solidità davvero notevole. Nonostante alcuni infortuni, il gruppo di Michele Valentino procede spedito nel suo cammino fatto solo di gioie. Incontro casalingo invece per la Dilillo Libera Virtus, che sarà alle prese con la Justbritish Volley Bitonto: le giovanissime di Lino Pollo affrontano le baresi quarte, in un incrocio che si presenta abbastanza complicato per ciò che riguarda la conquista di un risultato utile. Malgrado ciò, le virtussine lotteranno sempre con orgoglio e determinazione, cercando di approfittare anche delle pause delle rivali.