Sono stati scoperti e arrestati, in flagranza di reato, i due cerignolani che l’altro giorno si erano diretti a Bari, in via Napoli, per rubare un’auto. Il colpo è fallito grazie all’intervento di una pattuglia di Polizia che dopo un breve inseguimento ha arrestato i due, Fedele De Venuto, di 24 anni, e Antonio Cirsone di 33, entrambi con precedenti.

I due sono stati sorpresi dagli agenti di una volante che, durante un servizio di controllo del territorio, hanno notato una Fiat Punto di colore bianco con il motore accesso ferma al centro della carreggiata; contestualmente, all’arrivo della pattuglia del 113, da una Peugeot 208 parcheggiata nelle vicinanze, scendevano e si davano alla fuga, a bordo della Punto, i due cerignolani.

Secondo le ricostruzioni fornite dagli Agenti, i malviventi avevano infranto il deflettore anteriore destro della Peugeot,  rimosso la centralina e divelto il nottolino di accensione; sottoposti a perquisizione, infatti, sono stati trovati in possesso di un estrattore, una centralina con targa identificativa abrasa, cacciaviti ed utensileria varia. Tutto il materiale in loro possesso è stato sottoposto a sequestro, unitamente alla vettura utilizzata per tentare la fuga e poi risultata intestata ad una terza persona, una donna residente Cerignola. Gli arrestati sono stati trasportati presso la Casa Circondariale di Bari a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.