Per la ottava giornata di ritorno del campionato di Serie C Silver, l’Allianz Udas (dopo aver strapazzato sabato scorso l’Adria Bari) si prepara ad una trasferta insidiosa contro la Cestistica Ostuni. I biancazzurri di Luigi Marinelli non sottovalutano affatto un avversario che potrebbe creare più di un problema, considerando diversi fattori: primo l’ambiente, che non sarà certo idilliaco; poi giocatori del calibro di Morena, Altavilla e Craft possono mettere in difficoltà la squadra udassina. Della vigilia dell’incontro ne abbiamo parlato in esclusiva con Davide Cipri, uno dei talenti giovanili più in forma in questo periodo, che racconta: «Arriviamo da tredici risultati utili consecutivi, stiamo facendo bene e non vogliamo certo fermarci qui. Contro l’Adria Bari siamo stati in difficoltà nei primi due quarti, poi nella seconda parte abbiamo espresso il nostro gioco ed abbiamo concluso positivamente. Non è solo Morena da tenere d’occhio: anche gli altri giocatori ostunesi sono molto in gamba e ci sarà da sudare per portare via i 2 punti». Per la statistica va detto che i brindisini hanno all’attivo 24 punti (dodici vittorie ed altrettante sconfitte) ed hanno voglia di rivalsa, perché l’Udas ha sempre vinto sia in casa che al palasport gialloblu. Si preannuncia battaglia vera: arbitri della sfida saranno Gianluca Balice di Molfetta e Giulio Di Vittorio di Ruvo di Puglia.

Per l’Olimpica Basket impegnativo test casalingo nel pomeriggio odierno: alle 18, a rendere visita ai gialloblu di Giovanni Gesmundo sarà la New Basket Lecce di Roberta Scialpi. I salentini, pur occupando la penultima posizione in classifica non sono da sottovalutare, anche perché nonostante sia una compagine giovane, riesce sempre a giocarsela con le avversarie. Di ciò ne è convinto il capitano Milo Bacchini, che al nostro giornale parla del prossimo match, non prima di esaminare il momento del quintetto ofantino: «Più che rivoluzione in squadra parlerei di cambiamento di mentalità e modo di giocare: l’arrivo di Darby è stato importante per rimetterci in corsa, attualmente siamo nei playoff ed ogni partita è una finale e la giocheremo con la stessa intensità. A Brindisi ci sono stati dei cali fisici, come è naturale che ci siano, ma abbiamo sempre controllato il risultato portandolo a compimento. La squadra di Roberta Scialpi è una fucina di giovani interessanti, ha un bel progetto che sta conducendo bene: credo che sarà una gara a viso aperto». Fischietti designati al Pala “Dileo” Scarnera (Rutigliano) e Crudele (San Severo).

CONDIVIDI