«Scelta incomprensibile quella del declassamento dell’ospedale di Cerignola a Ospedale di base. Chiude la rianimazione? Chiude l’otorinolaringoiatria? Chiude Il punto nascita? La fibrosi cistica? Cardiologia? Come si fa a chiudere urologia? Che fine fa la rianimazione? Probabilmente paghiamo come comunità la mancata riconoscibilità politica che abbiamo avuto fino a ieri, e ha consentito al nostro nosocomio di esistere e rafforzarsi». Così Tommaso Sgarro commenta la notizia rincorsa a partire dal pomeriggio di ieri circa il ridimensionamento dell’Ospedale di Cerignola, conseguenza del Piano di Riordino Sanitario voluto da Michele Emiliano.

«Oggi non bastano letterine. Il governatore evidentemente non le ha lette – continua Sgarro -. La scelta del governo regionale appare arbitraria e, oltre ogni campanilismo, questo piano di riordino non tiene contro della realtà del nostro territorio. Il Presidente Emiliano ci ripensi. Possono essere altri i criteri per l’efficentamento della spesa. A Michele Emiliano Presidente eletto con il centrosintra e Segretario del PD, la comunità dei democratici di Cerignola chiede un confronto vero, onesto anche duro. Certe decisioni vanno concertate. Alla comunità chiedo di mobilitarsi per difendere il nostro presidio ospedaliero».

CONDIVIDI
  • Pinuccio Bruno

    Una volta tanto sono d’accordo con Tommaso Sgarro. Confronto e mobilità vanno sostenuti. Io ci aggiungerei: stato di agitazione da parte della popolazione cerignolana e non solo.

  • 100%

    Grazie a Renzi a Emiliano e alla Gentile questi sono i frutti che raccogliamo . La mobilità Sgarro la tiene in testa . Povera Cerignola . In questi ultimi 10 anni hanno fatto di tutto ( cioè niente) per salvaguardare Cerignola wi Cerignolani.

  • Giovanni il contadino

    Gentile-Sgarro sappi che Emiliano é un tuo compagno, quindi adesso aggiustate il tutto e subito!!!!! Cerignola sempre più giù, chiunque vada al potere!!!!!

  • Dx

    Fai il numero del cellulare di Emiliano e fai parlare alla Gentile , visto che sedevate tutti e tre in villa come un gran bella famiglia . Vergogna

    • Carlo

      Insultarsi non serve a nulla cerchiamo di fare qualcosa tutti.

      • Dx

        Purtroppo non è insultare ma è un dato di fatto . La situazione è drammatica e personalmente non credo ci sia rimedio ai mè .

  • enzuccioi

    Sgarro chiama la tua zietta e insieme chiamate il vostro segretario di partito nonche presidente alla regione Emiliano. Altrimenti fai una cosa ..sati zitto che è meglio