Sesta vittoria consecutiva per l’olimpica che ha la meglio sulla giovane squadra leccese che deve presto arrendersi ai gialloblu che con maturità affrontano la gara con la giusta concentrazione a prescindere da calcoli e classifica. Gesmundo schiera la miglior formazione possibile e alla fine del secondo quarto il tabellone segna 53 a 19. I volenterosi ragazzi di Roberta Scialpi danno l’anima in campo spinti da capitan Marra, ma il divario tecnico è piuttosto marcato e così i secondi due quarti diventano dominio dei più giovani da una parte e dall’altra. Si doveva vincere e si è vinto. Continua la striscia di vittorie per l’Olimpica che cerca di consolidare il posto nella zona playoff ma sempre con i piedi per terra ben consapevoli che le ultime otto gare della stagione regolare sono tutte ad alto o altissimo fattore di difficoltà. Continuiamo a ripeterlo ogni partita sarà una finale convinti che non c’è altra strada per centrare i playoff. Domenica si va a Fasano. Inutile dire che la fame di punti è tanta da parte di tutti seppur per obbiettivi diversi. Per cui settimana intensa di allenamenti e testa alla selva.

Olimpica Fertech Ecolav 82 New basket Lecce 55
Colapietro 6, Okon 10, Teofilo 8, Darby 11, Bacchini 8, Vuovolo 10, De Giorgio 12, Barreiro 17, Altamura, Russo.