Domenica con le formazioni ofantine di B2, solito sabato dedicato invece alla serie D femminile. Nella quarta serie nazionale si gioca il diciassettesimo turno: le virtussine di Michele Drago e Cosimo Dilucia ospitano al pala “Dileo” (ore 18, ingresso gratuito) il Centro Kos Potenza. Obiettivo incrementare le distanze sulle inseguitrici in chiave playoff, con un secondo posto da difendere e con una serie utile di quattro successi consecutivi da allungare. Tutte le ragazze sono a disposizione dei due allenatori: tornerà dopo la squalifica capitan Martilotti e fari puntati anche sulla fresca ex di turno, la bulgara Svetla Angelova, arrivata proprio dalle lucane a gennaio. Servirà una Cav determinata e pronta a dimostrare grinta e voglia di vincere, contando sul calore del proprio pubblico: dall’altra parte della rete un Potenza in difficoltà ma certamente non disposto a concedere regali. Il Centro Kos non vince da tre mesi (ultimo successo il 29 novembre sulla Fiamma Torrese) ed occupa la settima posizione con 18 punti: elementi come l’attaccante Nolé, l’alzatrice Sinisi ed il libero Ligrani sanno come mettere in difficoltà i sestetti avversari e le potentine con il nuovo coach Petrone cercheranno di non lasciare il palazzetto ofantino a mani vuote, tanto più che all’andata si imposero in rimonta al tie break.

L’Iposea Udas, ottenuto il bottino pieno nelle due uscite casalinghe consecutive con Pozzuoli e Pomigliano, si recherà in trasferta sul campo del Caffè Cappuccini Tricase (domenica, ore 18). I biancazzurri del duo Castellaneta-Ferraro hanno ben giocato la scorsa settimana contro l’Elisa Volley, match in cui -a parte il primo set conclusosi ai vantaggi- hanno imposto il proprio maggior tasso tecnico. Sempre alle spalle della corazzata Ottaviano, gli udassini troveranno una squadra in lotta per non retrocedere, al penultimo posto con 11 punti (quattro affermazioni ed undici sconfitte); i salentini sono intervenuti sul mercato per tentare la difficile impresa della salvezza e punteranno tutto sul fattore campo per dare un po’ di respiro ad una classifica non confortante. L’Iposea opporrà i suoi schemi ormai collaudati ed il mix tra un attacco fra i migliori del girone ed una difesa ben diretta dal libero Bisci.

Doppio confronto sull’asse Cerignola-Molfetta in serie D femminile: la Fmi Shop Pallavolo Cerignola in casa dell’Asdam Pegaso 93, la Dilillo Libera Virtus ospita il Molfetta Volley. Le fucsia allenate da Michele Valentino saranno impegnate sì nello scontro al vertice del girone A (oggi, ore 18.30), ma con un vantaggio di ben sette lunghezze sull’Asdam: raggiungere il successo stagionale numero quindici significherebbe archiviare anche il primo posto matematico prima dei playoff promozione, traguardo già raggiunto la settimana scorsa. Un solo dubbio per le ofantine, che riguarda il libero Rubino: per il resto si scenderà in campo con la migliore formazione. La Dilillo Libera Virtus, fanalino di coda con 3 punti, prova a compiere una rimonta orgogliosa per evitare l’ultima piazza per i playout: al Palavolley del Villaggio Sportivo “Giovanni Paolo II”, stasera alle 18.30, c’è quel Molfetta Volley che ha riservato l’unica gioia del torneo alle giovani di Lino Pollo. Dopo il passo indietro su gioco e prestazione dell’ultima sfida contro il Città Bari Volley Bitetto, le gialloblu avranno una serie di incontri fattibili, quantomeno sulla carta: ci saranno da confermare sempre più i progressi mostrati, alla ricerca di una salvezza allo stato attuale complicata da raggiungere.