Parlare di buon associazionismo in una città come Cerignola è importante, soprattutto perché è un modo di intraprendere contatti con le persone e percorsi che, seppur in diverse direzioni, possono dare più di una soddisfazione personale. Lo è di certo per l’Associazione “Amici del Buon Gusto”: nata 14 anni fa, ha realizzato innumerevoli iniziative che hanno fatto storia e scuola nella cittadina del Tavoliere; fra le tante, val la pena citare il “bauletto della nonna”, costituito da un artistico baule in robusta cartapesta, con dentro le migliori produzioni dell’agroalimentare locale (dai mitici lampascioni ai cicatelli di grano arso, alla pizza a sette sfoglie ecc.) che anni fa furoreggiò letteralmente in tutta Italia. Il vero punto di forza del sodalizio fondato dal compianto Ciccio Labia, poi preso in mano dall’attuale presidente Mario Massafra, è la compagnia teatrale -composta solo da dilettanti e soci- che ogni anno porta in scena al teatro Mercadante le avventure della famiglia Cantalanotte: tutte le vicende narrate sono in dialetto cerignolano. Raramente si può offrire al pubblico una commedia con questo tipo di linguaggio, ma al tempo stesso è una tradizione che non tramonterà mai, almeno da queste parti.

I capisaldi della compagnia rappresentano marito e moglie: l’autore dei testi e primo attore, il vulcanico Angelo Labia che impersona Cilluzzo Cantalonotte, il padre-padrone della famiglia che da dieci anni racconta le sue storie e la moglie Iaiella Sciosciammocca, magistralmente interpretata da Gianna Graziano. Per festeggiare il decennale della compagnia teatrale, sono in programma tre serate (sabato 27, domenica 28 e lunedì 29 febbraio) con la commedia che s’intitola “La famigghi’ allargait”. Nella nuova “puntata” degli “Amici del Buon Gusto”, la signora Iaiella, non sopportando più l’atavica voglia di non lavorare del marito Cilluzzo, avvia una separazione che, attraverso varie peripezie, li porta a convivere da separati nella stessa casa e, da lì, si innescheranno una serie di comicissime situation comedy che, come ogni anno, faranno sbellicare dalle risate il pubblico. Non mancherà il finale a sorpresa, che ovviamente non sveleremo e che sarà scoperto dagli stessi spettatori.

Non solo Angelo Labia e Gianna Graziano, anche gli altri protagonisti meritano di essere citati, anche perché danno ritmo e gioco di squadra a tutto ciò: Raffaella Cimarrusti; Marina Ieva; Antonella Tedeschi; Chiara Cannone; Dora Labia; Francesco Cotugno; Saverio Giordano; Mario Massafra (anche regista dello spettacolo); Raffaele Pacifico; Michele Avello; Vincenzo Belluna. Le scene e le luci sono di Francesco Chiappinelli: ancora poche ore ed il sipario si alzerà per tre giorni di risate garantite.