L’Allianz Udas affronta un decimo turno di ritorno di campionato particolarmente impegnativo in casa: questo pomeriggio, alle ore 18 al Pala “Dileo”, arriva il Francavilla. I biancazzurri, reduci dalla vittoria ottenuta contro Ostuni, sono a caccia del sedicesimo risultato utile consecutivo e sanno bene che contro i brindisini non sarà una passeggiata. Gli ospiti, in lotta per rimanere in griglia playout e fortificati dal successo interno contro Monopoli, si affidano all’inossidabile Menzione ed al duo Elves-Gogoladze per fermare Colin Voss e Mike Malat. Per vivere l’attesa del match, abbiamo raccolto in esclusiva le impressioni di Mattia Marchetti, uno dei “moschettieri” dell’Allianz Udas, in odore di convocazione per l’All Star Game Pugliese (la conferma nelle prossime ore, ndr) che racconta come vede la sfida odierna: «Sarà un incontro importante come gli altri: sappiamo di dare il massimo e proveremo a raggiungere la capolista Nardò. Di Francavilla mi preoccupa molto Elves, non lo conosco molto bene ma cercheremo di dare il massimo». Il ligure poi analizza la vittoriosa trasferta di Ostuni: «Sapevamo che fosse un campo non semplicissimo, pur privi di Ulano e Serazzi abbiamo fatto una prestazione molto positiva e sarebbe stato inaccettabile perdere contro di loro». Arbitri della sfida Crudele (San Severo) e Calise (Monopoli).

Test importantissimo domenica per l’Olimpica Basket, in cui c’è molto da giocarsi in chiave playoff contro un Fasano motivato più che mai. I ragazzi di Vozza hanno lottato a testa altissima per lunghi tratti contro la capolista Nardò: ne sono usciti sconfitti, ma con la consapevolezza di potersela giocare con tutti, dopo una prima parte di stagione molto difficile. Abbiamo raccolto le dichiarazioni di Yael Barreiro, uno dei giocatori di punta di coach Gesmundo, che sprona il gruppo a dare il massimo in questa parte decisiva del torneo: «Ogni partita è una finale, stiamo giocando bene dopo le ultime vicissitudini che ci hanno coinvolto: sappiamo di dare il massimo prima a noi stessi e poi ai nostri tifosi, che ci seguono con grande entusiasmo. Fasano è da non sottovalutare assolutamente, il fattore campo è da tenere in considerazione, ma noi ci esprimeremo come nelle ultime partite, sperando di vincere». Avvio della gara alle 18, con direzione arbitrale affidata a Soldano di Trani e Nonna di Casamassima.

CONDIVIDI