Il ventaccio di ieri si è portato via la vittoria contro il Fasano. Un Fasano mai domo che riesce a mettere a referto nell’ultimo quarto ben 29 punti e ribalta l’esito di una gara che sembrava già in cassaforte. Molti meriti del Fasano ma anche molti demeriti dell’Olimpica che negli ultimi quattro minuti della partita inspiegabilmente smette di giocare regalando finale e partita a chi ci ha creduto fino in fondo. Eppure i gialloblu giocano bene, difendono ed attaccano in scioltezza, almeno a tratti, mantenendo un solido vantaggio quasi per tutta la partita, dando l’impressione di potersi sbarazzare del Fasano in ogni momento. Ma, si sa, il basket è uno sport bello e affascinante anche per questo, non bisogna dare mai nulla per scontato. E’ inutile recriminare ormai la partita è andata. Resta il rammarico dell’occasione sfumata visti pure i risultati di Altamura e Adria Bari in chiave playoff. La squadra saprà fare tesoro della vicenda anche perché in tre giorni affronterà due sfide importantissime a partire da Giovedi in casa contro il Monopoli rinfrancata dall’arrivo dei due americani. All’andata la spuntammo all’over time, giovedì ci sarà da sputare sangue per ottenere la vittoria e siamo certi che i ragazzi lo faranno. Appuntamento allora giovedì 3 Marzo alle ore 20.

Fasano 71 Olimpica 67

Barreiro 13, Okon, Colapietro, Torlontano, Bacchini 12, Vuovolo 7, Altamura 7, Darby 16, Teofilo 7, De Giorgio 5.

CONDIVIDI