Si è svolto presso l’Ite “Alighieri” il convegno organizzato dal locale Leo Club dal titolo “I giovani e la sicurezza stradale”. Nella introduzione del dirigente scolastico Salvatore Mininno, è stato messo in evidenza quanto sia importante garantire la sicurezza sulle tematiche di viabilità. Negli interventi che hanno animato la giornata, in un auditorium pieno di ragazzi, l’avvocato Giuseppe Borraccino ha illustrato un vademecum sui comportamenti da tenere per prevenire incidenti, ma anche sui rischi che ne derivano. Il dirigente della Polizia Stradale Michele Russo, ha fatto visionare un filmato con diversi tipi di incidenti, sottolineando quanto sia importante il rispetto delle regole, sia in auto che in motorino. In un Rapporto sulla Sicurezza Stradale del 2010, elaborato dall’Assessorato Regionale alle Infrastrutture, la distribuzione territoriale degli incidenti in Puglia evidenzia interessanti particolarità: ad esempio, la provincia di Bari detiene il primato per il numero di incidenti (42 %), ma non quello delle vittime (solo il 17,2%). Al contrario, la provincia di Foggia con solo il 16,2% degli incidenti stradali, conta quasi un terzo dei decessi complessivi dell’intera Regione (35). Complessivamente, quindi, le province di Foggia e Lecce insieme contano poco più di un quarto degli incidenti stradali della Regione e quasi la metà dei decessi.

Generalmente gli incidenti derivano dall’alta velocità ed anche dalla assunzione di sostanze stupefacenti o alcool. L’aspetto psicologico dei giovani al volante è stato tracciato dalla dottoressa Tea Cappiello, attuale presidente del Leo Club ofantino. Prossimo appuntamento il 4 marzo, con una dimostrazione all’esterno dell’Istituto su come prevenire gli incidenti e le norme basilari di sicurezza.