Nuovo fine settimana dalle diverse ambizioni per il volley cerignolano, per quasi tutte le squadra all’insegna delle posizioni che contano ed alla ricerca dei rispettivi obiettivi. In serie B2 femminile, la Cav Libera Virtus ospita domenica (ore 18, ingresso gratuito) La Mimosa Teatina Chieti, nella sesta giornata di ritorno: le ragazze di Michele Drago hanno l’obbligo di rialzarsi immediatamente, dopo l’imprevisto stop della scorsa settimana ad opera della Fiamma Torrese. Si entra nella fase clou del campionato e le ofantine devono guardarsi bene dalla Due Principati Baronissi, l’insidia maggiore per la difesa del secondo posto e con all’orizzonte lo scontro diretto in programma domenica 20. Tutte le giocatrici a disposizione del tecnico per centrare una vittoria che consentirebbe di andare in Campania con meno pressioni addosso: l’amuleto è rappresentato dal pala “Dileo”, ancora imbattuto in stagione. La formazione abruzzese non naviga in placide acque: al terzultimo posto con 12 punti ed una sola affermazione nelle ultime sette partite giocate. Chieti darà l’anima per provare a strappare qualcosa alla vicecapolista, con alcuni elementi che possono riuscire a creare grattacapi alla retroguardia gialloblu, come la palleggiatrice Di Martile, l’opposto Marta Romano e la laterale Delli Quadri. Al mister subentrato Longobardo, il compito di garantire la salvezza ad una delle matricole di quest’anno.

Osservato il turno di riposo del girone di ritorno, l’Iposea Udas torna in campo in quel di Andria (domani, ore 19), per aggiungere un nuovo successo a quello di Tricase, ottenuto circa quindici giorni fa. Il sestetto del duo Castellaneta-Ferraro è sempre comodamente al secondo posto e la vicina trasferta potrà servire a rafforzare ancor di più il ruolo di vice Ottaviano, ormai quasi imprendibile. Alcuni biancazzurri hanno potuto rifiatare e recuperare da qualche lieve acciacco fisico e gli udassini hanno lavorato sulla condotta di gioco, per evitare cali di concentrazione. La Pallavolo Andria staziona al sesto posto con 25 punti, a +9 dalla zona rossa: un margine che al momento pare rassicurante, ma di certo i ragazzi di Lozowy vorranno fare bella figura davanti ai propri tifosi. Gli udassini invece hanno nel mirino la quinta vittoria in questo inizio della seconda metà di stagione.

Volge ormai al termine invece la stagione regolare in serie D femminile: la Fmi Shop Pallavolo Cerignola, ormai sicura del primato, affronta nel palazzetto di casa la Tecnoswitch New Volley Ruvo, nella penultima giornata. Mancherà di sicuro capitan Tortora fra le fucsia, ma le alternative a disposizione di coach Michele Valentino si sono più volte rivelate affidabili senza mutare la sostanza, con sedici vittorie in sedici gare. Le murgiane invece cercano la qualificazione ai playoff ancora possibile, ma sarà dura contro l’indiscussa capolista. Altrettanto difficile il compito per la Dilillo Libera Virtus, fanalino di coda del girone A: nuova trasferta, stavolta in casa della New Axia Barletta, che precede con 9 punti le giovanissime guidate da Lino Pollo. Solo un successo pieno alimenterebbe le speranze di tirarsi su dal fondo della classifica: le gialloblu ci proveranno, altrimenti la strada verso la salvezza si farà decisamente in salita.