Nemmeno fango e pioggia limitano lo strapotere dell’Audace Cerignola: 0-2 al Real Siti e successo numero ventitré nel campionato di Promozione. Le copiose piogge degli ultimi tre giorni appesantiscono notevolmente il fondo in terra del “San Rocco” di Stornara: sulle fasce laterali le pozzanghere più vistose, l’arbitro Doronzo di Barletta decide di far giocare. Massimo Gallo fa tornare Colangione al centro della difesa, con la conferma di Angelo Colucci a destra; Conte fa diga in mediana con Schiavone e Morra forma assieme a Dipasquale e Flavio Amoruso il tridente d’attacco. Prima occasione gialloblu al 6′ con Conte, il cui radente tiro dal limite su assist di Dipasquale termina di un soffio largo. Non si può certo manovrare di fino su un terreno così infido, ma l’Audace ci prova ugualmente: una conclusione di Morra è deviata in angolo. Il Real Siti si fa vedere con la punta Porcelli dalla distanza, senza esito. Al 31′, i gialloblu passano: ripartenza veloce con Dipasquale che premia la sovrapposizione di Monopoli, a centro area c’è Morra che si gira e batte con un sinistro teso Delli Carri. Sul finire del primo tempo, Conte cerca nuovamente la via della porta, il numero uno locale para in due tempi.

Al rientro dagli spogliatoi, si scatena Giove Pluvio: un acquazzone si trascina fino a metà ripresa, con le due squadre generose nel cercare di rendere meno difficoltoso il proprio compito. Gli unici cenni di cronaca si annotano nel quarto d’ora finale: il Cerignola sfonda ancora sulle corsie e Morra insacca per la doppietta personale servito da Dipasquale; Flavio Amoruso centra la base del palo dopo una bella azione personale, e Monopoli si fa respingere in corner da Delli Carri a pochi minuti dal 90′. In mezzo, i cambi effettuati da entrambi gli allenatori: negli ofantini, prima presenza stagionale per Casale, uno dei ragazzi di punta della Juniores guidata da Crudele. Al triplice fischio, solite ed ormai abituali scene di gioia, con tutti i cerignolani a far festa sotto i propri tifosi. Domenica prossima si torna al “Monterisi”, con il Monte Sant’Angelo, invischiato nella lotta playout.

REAL SITI-AUDACE CERIGNOLA 0-2

Real Siti: Delli Carri, Monopoli, Mastropieri, Cognetti, Lacerenza, Umbriano (38′ Pompetti), Andreano, Zanni, Porcelli (84′ De Gennaro), Cassotta (79′ Bassano), Iungo. A disposizione: Casieri, Di Battista, Ciccone, Bruno. Allenatore: Antonio Ciurlia.

Audace Cerignola: Marinaro, Russo (84′ Casale), Colucci A., Ciano, Colangione, Conte (74′ Grieco Gabriele), Monopoli, Schiavone, Dipasquale (79′ Lasalandra), Amoruso F., Morra. A disposizione: Vurchio, Borrelli, Cappellari, Grimaldi. Allenatore: Massimo Gallo.

Reti: 31′ e 73′ Morra.

Ammoniti: Pompetti (RS); Conte (AC).

Angoli: 0-5. Fuorigioco: 5-2. Recuperi: 2′ pt, 3′ st.

Arbitro: Doronzo (Barletta). Assistenti: Caracciolo-Spano (Lecce).

CLASSIFICA ALLA VENTISEIESIMA GIORNATA

Audace Cerignola 72; Sporting Ordona 45; Madre Pietra Apricena, Modugno (ex Nuova Molfetta) 42; Ascoli Satriano, Canosa, Rinascita Rutiglianese 39; San Marco 38; Real Siti 37; Fortis Altamura 35; Real Noci 33; Polimnia 31; Monte Sant’Angelo 30; Virtus Bitritto 28; Giovinazzo 23; Quartieri Uniti Bari 2 (-1).

CONDIVIDI