Ancora un nuovo successo per la pallavolo ofantina: la Fmishop Pallavolo Cerignola ha vinto la Coppa Puglia 2015-16 a Trepuzzi (Lecce). Le ragazze allenate da Michele Valentino hanno battuto al termine di una emozionante finale da batticuore l’Apulia Monopoli, con il punteggio di 3-2. Il cammino delle fucsia era iniziato nella mattinata di ieri, con la semifinale contro le padrone di casa del Trepuzzi: un match vibrante ed intenso sin dai primi scambi; la partita vive nell’incertezza ed in una rincorsa punto a punto fra le contendenti, primo set a favore delle salentine 25-20. Seconda frazione con le cerignolane in gran spolvero: capitan Tortora, Mastrototaro ed il resto della squadra propongono un gioco spettacolare ed avvincente, per il pareggio 25-19. Ultime due frazioni intensissime con le due regine della serie D a darsi battaglia in un susseguirsi di scambi veloci, che fanno vibrare il palasport salentino il cui esito premia l’Fmi Shop (25-22 e 25-19 per il 3-1 finale). L’Apulia Monopoli nella seconda semifinale a San Pietro Verontico si sbarazza senza troppi patemi del Casarano per 3-0 e raggiunge l’ultimo atto.

Nel pomeriggio, l’attesa finale contro le baresi, con coach Valentino che schiera: Ancora in regia, capitan Tortora opposto, Mancino e Sisto centrali, Vantaggiato e Santo laterali, Rubino libero. L’intera sfida vive su azioni spettacolari e capovolgimenti da entrambe le parti, le tifoserie urlano a squarciagola sostenendo le loro beniamine. Le fucsia, fra influenze ed infortuni, giocano una gara maestosa al di sopra di ogni energia: primo set per la Pallavolo Cerignola (25-21); nella seconda frazione Monopoli non molla e nella parte finale raggiunge l’1-1 (21-25). Terzo parziale in cui le ofantine crollano psicologicamente, tant’è che il punteggio ad un certo punto è imbarazzante (5-20), salvo poi recuperare qualche lunghezza, ma comunque l’Apulia passa avanti 2-1. Nel quarto periodo capitan Tortora prende in mano la squadra e come un ciclone risveglia le compagne dal torpore: le avversarie non intendono cedere e cercano di chiudere il discorso, ma il cuore fucsia è forte più che mai (25-21). Il tie break è dominato ampiamente dalla Fmi Shop, che vince la battaglia sul 15-8, in un mare di lacrime ed emozioni che difficilmente il sestetto cerignolano dimenticherà. Il trofeo alzato al cielo da Betty Tortora fa esplodere di gioia la Cerignola sportiva, quella che più ci piace, delle facce pulite di uomini e donne che onorano le maglie dei diversi sport con sudore e fatica: se si raggiungono questi traguardi, vuol dire che la strada intrapresa è quella giusta.