Lo scorso lunedì (di Pasquetta) lanotiziaweb.it scriveva dello stato di abbandono di Piazza del Cinquecentenario, nella quale veniva documentata da un lettore erba alta un metro.
Questa mattina (per caso?) la piazza viene ripulita, con somma gioia per i residenti, che si augurano tra le altre cose di non dover risegnalare a lanotiziaweb.it lo stato di abbandono per vedersela pulire. Ad annunciare l’intervento è l’assessore Antonio Lionetti dal suo profilo Facebook: “entro questa mattina Piazza del Cinquecentenario sarà ripulita e liberata dalle erbacce. Prossimo obiettivo Piazza della Mezza Luna”.

  • Pablo

    Lionè, ve t”acced!

  • Cittadino deluso che ha credut

    E bravo il nostro “nuovo” Sindaco Franco Metta (colui che nelle precedenti consultazioni elettorali chiamava SPARAQUAGN gli altrI, si è rivelato essere il solo e unico sparaquagn) che in campagna elettorale ha proclamato cambiamenti a destra e a manca e alla fine dei conti si è mostrato (fino ad oggi. Poi le cose può essere anche che possano peggiorare) essere assolutamente sulla stessa falsa riga dei suoi predecessori. Aveva prospettato cambiamenti per la nostra città illudendo tanti elettori che avevano sperato di aver trovato in lui il degno amministratore che avrebbe ridato lustro al nostro bel paese.
    A cominciare dalla zona industriale, dove era stata promessa l’apertura di fast food, servizi nella zona ecc.ecc. per passare poi all’ordine pubblico, (Viglili urbani che si limitano a fare solo giri in macchina, parchi di dominio pubblico invasi da motorini che frecciano dappertutto senza che ci sia qualcuno che controlli, auto parcheggiate in posti dove non dovrebbero essere ammesse le soste) al senso civico cittadino. (strade con cestini porta immondizia che non esistono, bottiglie rotte ogni giorno in quei piazzali dove c’è aggregazione e non esiste controllo, automobilisti abilitati a qualsiasi infrazione del codices tradale ecc.ecc)

    Nulla a quanto pare di diverso rispetto a quello che era prima.
    L’unica differenza è che, chi ha occupato quella poltrona almeno era gente umile, ora invece c’è un arrogante e presuntuoso che ha voluto far credere di essere il salvatore della patria e che invece si è rivelato essere asssolutamente incapace a governare la città.
    Un consiglio caro Franco Metta, alle prossime elezioni non presentarti proprio altrimenti rischieresti di fare la fine di Bevilacqua che non ha ricevuto neanche, forse, i voti dalla sua stessa famiglia.
    Dopo quasi un anno di amministrazione, assolutamente negativa ed inesistente, io consiglierei per non perdere di dignità; DIMETTITI.