Nelle ultime settimane ci siamo occupati, su larga scala, di alcuni parchi verdi sparsi in città, dalle zone centrali del paese fino a quelle poste nelle periferie più popolose. Dopo la questione riguardante Piazza del Cinquecentenario, prontamente ripulita dopo che lanotiziaweb.it aveva evidenziato erba alta quanto alberi e sporcizia diffusa, oggi abbiamo fatto visita ad un altro importante polmone verde, realizzato diversi anni fa nel rione San Samuele: Parco 2 Giugno.

Da diverso tempo, infatti, riceviamo segnalazioni di lettori e residenti della zona, con tanto di documentazione fotografia, che lamentano un totale stato di abbandono, specialmente negli ultimi mesi con l’avvicendamento amministrativo tra la precedente giunta Giannatempo e l’attuale Metta.

«Con la vecchia amministrazione, qualche volta, venivano a pulire e comunque c’era l’idea di una programmazione nel piano di pulizia; infatti, ogni mese venivano a pulire, a verificare lo stato delle strutture come i tombini e a tagliare l’erba, oltre alla pulizia quasi giornaliera dei marciapiedi», dichiara un residente a lanotiziaweb.it. Effettivamente, così come emerge anche dalle foto, stamane il parco si presenta in condizioni al limite della vivibilità: tombini divelti senza protezione, pavimento sprofondato, palme con foglie appese e molto pesanti, forse secche o danneggiate dal punteruolo rosso, immondizia di vario genere sparsa ovunque, ghiande che riempiono i marciapiedi col rischio di far scivolare le persone, muretti scalcinati, giochi per bambini rotti, cassonetti distrutti. Una situazione, oltre che di decoro e di impatto igienico, anche di precaria sicurezza per i frequentatori, tra i quali anche molti bambini.

«Sono state molte e diverse le segnalazioni negli ultimi 5-6 mesi, con continue chiamate ai vigili urbani e con segnalazioni, attraverso messaggi privati su facebook, al Sindaco senza risposta. Nessun intervento a oggi e la situazione, che all’inizio era gestibile, oggi è diventata ormai invivibile», raccontano i residenti del quartiere. Con l’inizio della primavera e l’innalzamento delle temperature, le istituzioni dovranno affrettare le manovre di intervento per scongiurare la proliferazione di insetti e roditori che trovano l’habitat naturale in zone così tristemente ridotte.

Questo slideshow richiede JavaScript.

  • vito

    e di via xxv aprile ex industriale ne vogliamo parlare e diventata un letamaio
    grazie a tt le amministrazioni comunali prima dopo e durante finoa d arrivare ad oggi

  • Ma va va

    Domani si pulisce perché l’ho ha detto la Notizia web. L’amministrazione aspetta il loro comunicato.

  • Batman

    Tutte le zone sono state lasciate nel totale abbandono, a Torricelli quando puliscono con la pala meccanica accatastano i rifiuti formando cumuli che con il passare degli anni sono divenute colline.
    Adesso hanno cantierizzato la zona che pensavo fosse il tanto acclamato e proclamato parco Santangelo, invece gli operatori mi dicono si tratti di altre villette, due colline sono state inglobate nel recinto, una è rimasta fuori. Riusciranno i nostri amministratori a farla diventare più alta dell’Everest??
    E le zone verdi promesse dove sono??
    Anche con Metta è la solita corsa al mattone.

  • Incapaci

    Ho pagato la terza rata di immodizia di 108€ è l’ultima la pagherò a luglio in tutto 430€, mi dite che fine fanno questi soldi che viviamo nel totale SCHIFO!! IL SINDACO CON TUTTA LA SUA GIUNTA COMPRESO I VIGILI URBANI SONO DIVENTATI INVISIBILI? ? ALTRO CHE CAMBIAMENTO!!!! LE NOTIZIE SU FB. NON LE INVIA PIÙ, FORSE È FINITA L’EPOCA DEL COSTO ZERO??

  • GOCC

    il cambiamento?
    il c a m b i a m e n t o?
    IL C A M B I A M E N T OOOO?
    POOH GOCC!!!

  • attenzione

    Il paese puzza di fogna dappertutto che schifo