Si chiama Biblionav ed è il progetto con cui Carlo Dercole, assessore alle Politiche giovanili e Sport del Comune di Cerignola, vuole realizzare un vero e proprio “palazzo della cultura e dei saperi”, su finanziamento della Presidenza del Consiglio dei Ministri – Dipartimento della Gioventù e del Servizio Civile Nazionale – per il tramite dell’ANCI.

Troverá posto nell’ex Tribunale cittadino ormai in disuso, sarà uno spazio dedicato ai giovani e alle politiche giovanili e ospiterà la sede della nuova biblioteca civica di Cerignola: moderna, capace di valorizzare il patrimonio librario comunale, informatizzata e connessa al circuito bibliotecario provinciale. Biblionav sarà anche qualcosa in più. Non solo una biblioteca ma un vero e proprio centro culturale per i giovani, aperto alla comunità.

Impact Hub Bari porta l’esperienza nella gestione e attivazione degli spazi.

Noi di Impact Hub porteremo a questo progetto la nostra esperienza nel campo della gestione e dell’attivazione degli spazi, del coinvolgimento del territorio in tutte le sue reti e della rivalutazione dei luoghi attraverso processi di co-creazione comunitaria, per fare di Biblionav un polo culturale attivo, dinamico e aperto a tutti. Struttureremo l’attività in diverse fasi, complementari l’una all’altra, che hanno l’obiettivo di costituire uno spazio fisico e virtuale orientato alla cultura, all’incontro tra saperi. Chiederemo agli stessi giovani di animarlo, moderarlo e gestirlo, insomma di essere protagonisti dei loro spazi.

Prima fase di Biblionav: l’ascolto.

Lo faremo partendo dall’ascolto della comunità attraverso incontri dedicati alla condivisione di proposte, esigenze e desideri del territorio; e faremo di queste proposte obiettivi specifici per cui lavoreremo insieme a cittadini e realtà associative. Cercheremo giovani interessati a pensare e realizzare uno spazio destinato a loro. Li incontreremo e ascolteremo i progetti che vorrebbero realizzare, i bisogni che esprimono, le opportunità e le competenze che vorrebbero mettere in campo. Coinvolgeremo le scuole attraverso un ciclo di lezioni basate sulla creazione di valore attorno alla propria comunità, sull’identità digitale, sulla condivisione e sugli stimoli creativi dell’imparare facendo.

Dopo l’ascolto, per Biblionav, sarà il momento della partecipazione e dell’autocostruzione.

Vogliamo co-progettare, insieme a tutte le persone interessate, lo spazio e i contenuti che dovranno animare l’ex tribunale. Con questa attività puntiamo a creare un’alleanza progettuale per costruire un nuovo modello organizzativo delle politiche rivolte ai giovani, delineando elementi innovativi, sperimentali e di qualità che indichino anche modalità di gestione delle attività e dei luoghi.

L’autocostruzione invece, riguarda gli oggetti dello spazio che potranno, appunto, essere auto costruiti, così da avere un luogo subito funzionale e sostenibile. La fase di accompagnamento infine, consisterà in una sorta di supervisione dei progetti selezionati, anche immaginando che gli stessi proponenti possano trascorrere un periodo all’interno di Impact Hub Bari e comprendere al meglio il funzionamento di uno spazio di persone. Sono strumenti e processi in cui crediamo, alla base del nostro lavoro come Impact Hub Bari e ormai perfezionati in anni di esperienza nella gestione e attivazione di comunità intorno ai temi della condivisione e della co-creazione di spazi e progetti.

Non vediamo l’ora di iniziare!

Ci vediamo a Cerignola il 4 e il 7 aprile dalle ore 17 alle 19: tutti avranno la possibilità di ricevere maggiori informazioni sul progetto e su come prenderne parte.

CONDIVIDI