Osservata la sosta per la Pasqua, in Promozione è in calendario la 28ma e terzultima giornata, con l’Audace Cerignola che sarà di scena in casa della Rinascita Rutiglianese. La formazione ofantina avrà da spendere le ultime fatiche di un’altra esaltante stagione, con gli ultimi tre impegni del torneo e la “supercoppa” da disputare con la vincente del girone B (attualmente comanda l’Avetrana, con un punto di vantaggio sul Galatina). Dopo la passerella con premiazione da parte del Consiglio comunale, i gialloblu di Massimo Gallo saranno nuovamente alla ribalta nazionale questo pomeriggio, quando all’interno della storica trasmissione di Raidue “Dribbling” (ore 13.30), verrà trasmesso il servizio realizzato dal giornalista pugliese Saverio Montingelli. Un nuovo motivo di vanto per una squadra che sta stracciando tutti i record del calcio dilettantistico regionale, alla scoperta di tutte le sfumature della realtà Audace. Nell’ultima sfida prima della pausa, il Cerignola ha superato 2-1 il Monte Sant’Angelo, concludendo con un filotto di vittorie la serie di derby foggiani riservati da questo segmento conclusivo di campionato. A costo di ripetersi e diventare noiosi, fra le “cicogne” l’imperativo è sempre il solito: vincere ed allungare ancora la maxi striscia di gare di imbattibilità. La sostanza non cambia malgrado la squalifica di tre elementi: Monopoli, Morra e Schiavone sono stati fermati per cumulo di cartellini gialli. Il tecnico cerignolano dovrà dunque intervenire sensibilmente sullo schieramento di partenza: se in attacco Flavio Amoruso è la naturale opzione, uno fra Conte e Gabriele Grieco affiancherà Daniele Amoruso in mediana oppure verranno utilizzati entrambi per sopperire all’assenza di Monopoli, mentre potrebbe essere confermato l’under Cappellari. A proposito di giovanili, oggi e domani la Juniores di Crudele e gli Allievi di Daddario iniziano la fase regionale, dopo aver vinto i rispettivi gironi: l’in bocca al lupo è d’obbligo, con l’auspicio che possano aggiungersi altri trionfi anche per un vivaio che sta lavorando assai bene.

La Rinascita Rutiglianese, ad un passo dalla salvezza aritmetica, potrebbe in teoria rientrare anche nella corsa playoff: è ottava con 39 punti, a tre lunghezze dalla coppia Apricena-Canosa al quinto posto; il computo totale parla di undici vittorie, sei pareggi e dieci sconfitte. Dall’avvio del girone di ritorno, Muzio Di Venere ha sostituito il dimissionario Valentini e l’inversione di rotta si è vista: dalla zona playout ad una rincorsa che chissà se riuscirà per le appendici di fine stagione, fermatasi nella domenica delle Palme ad Ordona, dopo nove risultati utili. I granata hanno assestato la rosa con gli acquisti del portiere Lattaruli, del difensore Vittorio e degli attaccanti Sciangalepore e Miccoli; la Rutiglianese però non ha un grossissimo feeling col gol: 28 quelli segnati (solo il Quartieri Uniti Bari ha fatto peggio) ed il miglior realizzatore è Colella, con 5 centri. L’Audace tornerà al Comunale della cittadina barese, teatro della vittoria in coppa Puglia poco meno di un anno fa: calcio d’inizio alle ore 16, con la direzione arbitrale affidata al sig.Montanaro, della sezione di Taranto.

CONDIVIDI
  • Gita a Rutigliano

    Siamo i più forti
    Andiamo a fare sta gita a Rutigliano

  • Streaming

    Streaming?