Quarant’anni e non sentirli. E’ questa l’età degli Scout d’Europa che nel lontano 14 aprile del 1976 fondarono l’Associazione che ad oggi conta quasi 20 mila tesserati a livello nazionale e ben 202 nei gruppi Tornado-San Michele e San Francesco delle parrocchie di San Domenico-San Trifone e SS. Crocifisso di Cerignola. L’Associazione è cresciuta costantemente nel tempo e continua a portare avanti l’idea educativa di lord Baden Powell puntando a formare buoni cittadini e buoni cristiani. I gruppi di Cerignola, in occasione dei 40 anni associativi, avranno, come tutti gli altri 200 Gruppi d’Italia, un distintivo speciale per ricordare a tutti i ragazzi, dai più piccoli (lupetti e coccinelle) ai più grandi (rover e scolte), la storia dell’Associazione e proprio nel giorno del 40^ compleanno, il 14 aprile, organizzano una veglia per riflettere e ringraziare della storia fino qui scritta e chiedere la grazia per il futuro, affinché il Signore continui a guidare i loro passi sulla strada del servizio al prossimo.

Nello stesso week end i vertici associativi si troveranno a Roma per un convegno dal tema “Educare, un impegno da condividere” che si terrà presso la Basilica di S. Croce in Gerusalemme e vedrà come relatori le professoresse universitarie Chiara Giaccardi e Paola Del Toso. Gli interventi delle relatrici aiuteranno l’Associazione a riflettere sul proprio futuro per poter compiere un miglior servizio educativo nei confronti delle nuove generazioni. Seguirà una tavola rotonda, guidata dal giornalista Antonio Maria Mira, con esponenti del mondo ecclesiale ed educativo che si confronteranno sul tema dell’educazione alla fede inserita nella crescita personale dei giovani e nel rapporto con le famiglie. Anche alcuni Capi di Cerignola il 16 Aprile parteciperanno a Roma a questo Convegno per confrontarsi e crescere nel servizio che da circa 30 prestano a favore del giovani generazioni.

CONDIVIDI