Riceviamo e pubblichiamo una nota stampa di Antonio Lionetti, Assessore all’Ambiente di Cerignola, circa il cattivo odore che, ormai tutti i giorni ed in diverse ore, attanaglia la città. Lionetti informa che ha diffidato tutti gli organi preposti al controllo dell’aria e più in generale deputati alla salvaguardia ambientale ed alla tutela della salute pubblica. Di seguito il testo integrale.

Ancora una volta Cerignola è stata appestata da un tanfo insopportabile per diversi giorni. Ho fin da subito cercato di ottenere informazioni, per le vie brevi, circa eventuali disfunzioni di impianti, di reti fognarie o di eventuali circostanze di straordinaria rilevanza ambientale non di mia conoscenza. Non avendo avuto alcun riscontro e perdurando la situazione di disagio, questa mattina ho dato indicazioni al Responsabile dell’Ufficio Ambiente, Geom. Marino Russo, e al Dirigente, l’Ing. Clorindo Izzillo, per diffidare tutti gli organi preposti al controllo dell’aria e più in generale deputati alla salvaguardia ambientale e alla tutela della salute pubblica. Gli Enti a cui è stata indirizzata la missiva sono: la Regione Puglia – Servizio Risorse Idriche – l’Acquedotto Pugliese, la Provincia di Foggia, l’Arpa Puglia, la Soc. Pura Depurazione, la Soc. Simeone, l’Asl, il Nucleo Operativo Ecologico dei Carabinieri e il Comando della Polizia Municipale. Opportuna informazione di tale diffida è stata inviata anche alla Prefettura di Foggia. Se non si riceveranno rapide ed esaustive delucidazioni, si notizieranno le autorità giudiziarie competenti per i provvedimenti che riterranno più opportuni.

Com’è mio costume, non intendo cedere ad alcuna provocazione pretestuosa e polemica, ma torno a ribadire che né il Sindaco, né l’Assessore all’Ambiente, né qualsiasi altro amministratore ha la facoltà di poter agire in modo diretto su tali problematiche, se non attraverso l’invio di una formale diffida ad intervenire agli organi competenti in materia di controllo e vigilanza ambientale. Nessuna titubanza e nessuna remora, quindi, a perseguire chi inquina il nostro territorio, ma per fare ciò è necessario ottenere rilievi certi e circostanziati che individuino precise responsabilità.

  • Controlli su questa PUZZA

    La puzza o tanfo che si sente nell’aria è dall’anno scorso che si sente, ma possibile che queste cose no si risolvono molto prima, è urgentemente!!! Poi si da la colpa, si ma stava l’altra amministrazione, il reparto di medicina di Cerignola, e pieno di gente malata con CANCRO Sig. Sindaco e Sig.Lionetti, fate orecchie da mercante, ve ne FREGATE VERGOGNA

  • Pinuccio Bruno

    Spero quanto prima si giunga alla verità.
    Non è più possibile sostenere una situazione di rischio per la salute
    umana che dura da tempo e che non riguarda il circostanziato episodio di questi
    giorni .
    Plaudo alla iniziativa dell’Assessore Lionetti per l’assolvimento del compito , sebbene
    tardiva.

  • gino lopane

    SCHIFO TOTALE, PUZZA, INQUINAMENTO, PORCATE, DEGRADO, CORRUZIONE, CONCUSSIONE, DEPRAVAZIONE, RUBERIE DI OGNI SORTA, CERIGNOLA ALLO STREMO, CERIGNOLA MUORE SOTTO GLI OCCHI DI TUTTO.

    • MimmoTantaRoba

      Dai sei sulla buona strada. Hai parlato del 20% dell’attività di questi

  • uomo

    l’uomo che diffidava

    • basta

      l’uomo che sussurrava alla puzza basta