Se qualche mese fa le minacce, attraverso la spedizione di un proiettile al Sindaco, erano cosa seria, oggi si crea il caso da un commento sui social. «Le minacce e gli auspici di morte – scrive in una nota stampa Franco Metta -si estendono ai miei cari e questo è francamente disgustoso ed intollerabile. Non sono arrabbiato con la invasata di turno. Di menti gracili e disturbate, purtroppo, è pieno il mondo. Mi rammarico che questi umori siano istigati e sollecitati da una opposizione dimentica del proprio ruolo istituzionale e amministrativo e concentrata esclusivamente in una campagna di odio verso la persona del Sindaco».

12042722_10208224794330487_4463482111404353765_n
il commento “incriminato”

In realtà l’autrice di tale commento ha poi spiegato dettagliatamente il senso di quella affermazione, ovvero “se succedeva qualcosa a voi i provvedimenti li facevate subito”. Nessuna minaccia quindi, solo lo sfogo – non troppo ortodosso – di una cittadina.

CONDIVIDI
  • che s pass

    che s pass nott e jurn
    che s pass indò palazz
    che s pass alla condr’or
    chess c’hann rott u c…

  • BUONGIORNO

    offeso, minacciato, calunniato da rancorosi perdigiorno, livorosi e gufi con il fegato spappolato e che gli si continuerà a spappolare
    buongioooorn!