Nel corso di un servizio predisposto, da una segnalazione di contadini, di varie presunte situazioni di abbandono di rifiuti, transitando su una strada Comunale, Zona “Tavoletta- Pavoncelli” agro di Cerignola, gli uomini della Guardia Nazionale Ambientale distaccamento di Cerignola, rinvenivano l’esistenza di una discarica non autorizzata di rifiuti speciali pericolosi e non pericolosi, Su di un area di circa 120 metri quadri, Precisamente a pochissimi metri dal letto del Fiume “Ofanto”.

All’interno della discarica suddetta sono stati rivenuti e fotografati i seguenti rifiuti:

  • Cumuli di rifiuti edili derivanti da attività di costruzione e demolizione;
  • Contenitori in plastica in parte bruciati, buste per concime attività agricola;
  • Accumulo di ceppi di vigneto, accumulo di pezzi di piante di palma, in parte bruciati;
  • Rifiuti costituiti da buste in plastica, bottiglie in plastica, resti di mobili in parte bruciati, sfalci di potatura;
  • Cumuli di bottiglie in vetro in parte rotte, pezzi d’auto in plastica;
  • Cumuli di lastre abbandonate, all’incirca 100 pezzi accatastate in fibrocemento -amianto – eternit spezzati, divisi in due scarichi.

Questo slideshow richiede JavaScript.

  • Wits

    Lo schifo senza fine …….

  • Arrestateli

    Questa gente disonesta che commette questi reati all’ ambiente, una volta trovati i colpevoli, deve essere denunciata ed arrestata immediatamente, senza multe, e stronzate varie.