Non si arresta il botta e risposta tra Maria Dibisceglia, consigliere del Partito Democratico e Franco Metta. Ieri l’annuncio dell’interrogazione della piadina, oggi la replica dura di Franco Metta, nota alla quale la Dibisceglia torna a rispondere. Di seguito l’intero comunicato dem.

«Nonostante la mia modestissima preparazione in diritto amministrativo, mi vedo costretta a dover dare qualche lezione all’avvocato. L’articolo 57, comma 1 del d. lgs.163/2006 prevede che, per l’aggiudicazione di contratti pubblici mediante procedura negoziata senza previa pubblicazione di un bando di gara, la stazione appaltante debba darne conto con adeguata motivazione nella delibera o determina a contrarre: NELLA DETERMINA DEL DIRIGENTE, TUTTAVIA,NON VIENE ESPLICITATA TALE MOTIVAZIONE. HO CHIESTO se sia legittima l’attivazione della procedura di gara tramite la Centrale Unica di Committenza, nutrendo alcune perplessità in merito. HO CHIESTO perchè nella lettera di invito alle ditte non si faccia alcun riferimento alla legge che promuove misure di Green economy ed il contenimento dell’uso di risorse naturali. NON HO INVOCATO una procedura diversa, ma la revoca della stessa per manifesta  illegittimità nel caso in cui DISPOSIZIONI NORMATIVE NON SIANO STATE RISPETTATE. NON HO MAI DETTO che le procedure di gara vengono decise dalla Giunta Comunale. NON HO MAI DETTO che è stato l’Assessore a decidere quale procedura seguire.

Allora il sindaco la smetta di credere che i Cittadini siano dei pecoroni, incapaci di capire che quelle che scrive sono pure e semplici FESSERIE!
È vero e proprio sciacallaggio politico far credere che io voglia ledere gli interessi degli imprenditori del mio paese: sono certa che i titolari delle ditte a cui verrà inviata la mia interrogazione e la risposta dell’avvocato, quando leggeranno quest’ultima, si faranno una fragorosa risata perché, ancora una volta, il sindaco dimostra ignoranza ed incompetenza (o più furbescamente,vuole semplicemente sviare il discorso dal contenuto della mia interrogazione), parlando semplicemente a vanvera. Ad ogni modo, provvederó anche io ad inviare questa mia risposta!

È simpatico che il Sindaco non risponda alle interrogazioni a lui poste, ma si preoccupi di rispondere a quelle poste agli assessori ed ai dirigenti: proprio NON SI FIDA,vero?!
Infine, vede del marcio anche quando non c’è…probabilmente perché quando si parla di trasparenza e legalità l’avvocato ha un pò la coda di paglia BUGIARDO!!!».

CONDIVIDI
  • Cerignolano

    I pudc pulverat alla faren. Che peccato non avere un’opposizione in questa amministrazione. Stiamo messi male.