Agenti della Polizia di Stato del Commissariato di Pubblica Sicurezza di Cerignola, diretto dal Vice Questore Aggiunto Loreta Colasuonno,  nella tarda mattinata del 19 aprile u.s., hanno tratto in arresto CRISTIANO Michele cl.55, incensurato.

In particolare, nel corso di attività info-investigativa, si accertava che lo stesso, oltre alle armi legalmente detenute, deteneva altre armi. Pertanto, nella tarda mattinata di martedì scorso, gli agenti si recavano presso l’abitazione di CRISTIANO Domenico, ubicata nel centro storico di Cerignola, per effettuare una perquisizione. Subito, alla richiesta degli agenti di mostrare le armi legalmente detenute, due pistole semi automatiche ed un fucile, lo stesso rispondeva di averle buttate; la successiva perquisizione, effettuata all’interno dell’abitazione, permetteva di rinvenire due pistole sotto un cuscino del letto matrimoniale, precisamente una calibro 9 parabellum (9 x 19), di fabbricazione cecoslovacca, completa di caricatore rifornito di 10 cartucce calibro 9 x 19 parabellum, di cui 5 da guerra, che, da accertamenti in banca dati, non risultava intestata a nessun acquirente, in quanto di sicura importazione estera clandestina, ed una calibro 6,35, riportante sulla canna la matricola, di fabbricazione spagnola, completa di caricatore rifornito di nr. 1 proiettile calibro 6,35 GFL; detta arma, anche se antica, si presentava in discrete condizioni e meccanicamente funzionante.

Inoltre, all’interno di un settimino, si rinveniva una replica di pistola cromata, cal. 8 mm, con l’estremità della canna filettata per consentire l’avvitamento di un silenziatore,  completa di caricatore rifornito di 4 cartucce calibro 380 auto GFL. Detta pistola si presentava in ottime condizioni di manutenzione e meccanicamente funzionante. Sempre nel settimino, si rinvenivano un silenziatore artigianale idoneo per la predetta pistola, una cartucciera contenente 20 cartucce calibro 12 per fucile, una bustina contenente nr. 17 cartucce calibro 12 per fucile, di cui una a palla singola e due a pallettoni, una bustina contenente nr. 7 cartucce calibro 9 parabellum, una bustina contenente nr. 28 cartucce calibro 6,35, una bustina contenente nr. 47 cartucce calibro 7,65, una  bustina contenente nr. 28 cartucce calibro 380 auto ed una bustina contenente nr. 23 cartucce calibro 9 Luger.

L’arrestato, dopo le formalità di rito, è stato condotto alla Casa Circondariale di Foggia, a disposizione della competente Procura della Repubblica.

Questo slideshow richiede JavaScript.