Aveva fin da subito insospettito gli agenti di Polizia quando sulla Statale 16, alla vista degli stessi, un uomo a bordo di un’auto ha operato una manovra azzardata per invertire il senso di marcia, alle porte di Foggia. I poliziotti, del reparto anticrimine di Lecce hanno subito raggiunto l’autovettura, una Ford Mondeo di colore scuro, e hanno effettuato le verifiche del caso vedendo il pregiudicato visibilmente nervoso e confuso.

A questo punto, vistosi messo alle strette, Vito Erinnio, 42enne di Cerignola, ha confessato di trasportare all’interno del cofano dell’auto un ingente quantitativo di droga, diversi chili di marijuana chiusi in appositi involucri; inoltre, l’uomo aveva in dosso 3580 euro in banconote di vario taglio. Subito dopo un controllo più approfondito, dal terminale della volante, il cerignolano è risultato avere precedenti penali specifici in materia di detenzione e spaccio di stupefacenti. Trasportato presso gli uffici della Questura, dopo le formalità di rito, il 42enne è stato associato presso la Casa Circondariale di Foggia.

  • brava gente

    molto strano
    un cerignolano?
    droga?
    noi siamo brava gente