Si è svolta sabato scorso, presso il Polo Museale Civico di Cerignola, la Giornata Mondiale del libro e del diritto d’autore. L’evento si è snodato in due fasi: al mattino presso la locale biblioteca si è tenuto un incontro creativo sulle fiabe, molto partecipato fra i bambini, che ha visto la presenza del Sindaco Franco Metta. Poi, in due cinema locali, sono andati in scena un film animato e uno spettacolo teatrale, proposto dalla compagnia teatrale “Fuori Circuito”. Nel pomeriggio, al Polo Museale, la presentazione del libro di Tommy Di Bari dal titolo ’’Sarò vostra figlia se non mi fate mangiare le zuccchine’’, la storia vera di un’adozione che ha visto protagonista fra mille difficoltà l’autore insieme alla moglie, ed è lo stesso Di Bari in esclusiva a lanotiziaweb.it che racconta: “Io di solito scrivo romanzi frutto di fantasia, eppure in questa occasione il senso è reale perché ho vissuto una esperienza incredibile, drammaticamente accaduta ma con un lieto fine che porta una parola significativa, speranza. Un sogno impossibile che diventa possibile, attraverso difficoltà che sembrano insormontabili ma che piano piano si riesce a risolvere con grinta e determinazione; il problema dell’affido familiare è importante e bisogna promuovere delle iniziative per spiegarle in maniera semplice e chiara”. Nel corso della presentazione è intervenuta il Vicesindaco Mimma Albanese, che ha spiegato sinteticamente il progetto “Affidiamoci”, che ha ricevuto degli importanti fondi regionali, il quale avrà come priorità la nascita degli affidatari d’ambito che andranno a confluire in ambito regionale.

  • giuseppe

    mimmo siena uno di noi