Agenti della Polizia di Stato del Commissariato di Pubblica Sicurezza di Cerignola, diretto dal Vice Questore Aggiunto Loreta Colasuonno, nel pomeriggio del 24 aprile u.s., hanno sottoposto a fermo di polizia giudiziaria un cittadino rumeno, DRAGAN Petru Marcel, classe 1978, per il reato di ricettazione di autovettura provento di furto.

In particolare, intorno alle ore 16:00 del 24 aprile u.s., presso la sala operativa del Commissariato giungeva richiesta d’intervento di una volante, in quanto un cittadino rumeno aveva urtato alcuni veicoli in sosta in via San Francesco e stava tentando di scappare via, pur avendo problemi all’autovettura. Gli operatori della volante, giunti in brevissimo tempo, notavano l’autovettura Volkswagen Polo del cittadino Rumeno che si allontanava; immediatamente gli agenti si ponevano all’inseguimento dell’autovettura che si estendeva per le vie della città di Cerignola, mettendo in serio pericolo i passanti, pericolo amplificato dalle manovre spericolate poste in essere dal fuggitivo col fine di eludere il controllo.

Fortunatamente, senza causare ulteriori danni a terzi, la Volkswagen Polo condotta dal DRAGAN, veniva bloccata in via Pietro Micca, dove lo stesso veniva assicurato all’interno della volante.

Da controlli effettuati presso la Banca dati in uso alle forze di Polizia l’autovettura risultava essere provento di furto, pur avendo le targhe straniere, di nazionalità polacca, apparentemente regolari, mentre il DRAGAN annoverava a suo carico pregiudizi di Polizia per la stessa tipologia di reato.

Il DRAGAN Petru veniva pertanto dichiarato in stato di fermo ed accompagnato presso la Casa Circondariale di Foggia a disposizione dell’A.G. che procede.

  • Tanino

    Non bastavano i criminali nostrani, pure dall’ estero!!!!! Sta bene!!!! Complimenti!!!!! Espulsione immediata oppure lavori forzati sino al 2032!!!!!!

    • PADRE MARONNO

      TANINO PURTROPPO LA REALTA’ E’ BEN DIVERSA E L’EXTRACOMUNITARIO SARA’ A PIEDE LIBERO BEN PRESTO….ALTRO CHE ESPATRIO…. FACCIAMO RIDERE IL MONDO QUI IN ITALIA…
      MAROOOOOOOOOONNNNN