«Vergognoso il tentativo di nascondere l’incompetenza e le omissioni che hanno portato allo stravolgimento dell’immagine e del significato culturale del Piano delle Fosse». Con queste parole la Consigliere Maria Dibisceglia torna sui lavori al Piano delle Fosse di Cerignola.

«La Soprintendenza di Bari ha comunicato al Comune di Cerignola la volontà di adottare formale provvedimento con ESITO NEGATIVO relativamente al progetto presentato per il completamento dei lavori al Piano delle Fosse. Ma non è tutto! Nel suo parere l’arch. Birrozzi – prosegue la piddina -, tecnico incaricato dalla Soprintendenza ed elegantemente definito dall’Assessore Bufano “personaggio”, si è espresso anche sulle opere già effettuate, dei quali l’ Assessore è stato Direttore dei lavori».

«È stato constatato che i lavori eseguiti hanno restituito un esito ben lontano dalle intenzioni progettuali: sostanzialmente, l’odierno Assessore Bufano, ha completamente ignorato il progetto che aveva ottenuto parere favorevole nel 2010 – precisa Dibisceglia -, contribuendo a rendere il bene, scrive l’arch.  Birrozzi “una sorta di anonimo ed immenso marciapiede in cui le imboccature delle fosse appaiono trasformate in comuni fioriere o panchine”».

«L’omissis rispetto ad un progetto approvato e non rispettato, anzi stravolto, si definisce un abuso a tutti gli effetti. Oggi più che mai un abuso anche di natura politica, considerato che in campagna elettorale l’avv. Metta dipingeva Bufano come l’uomo del cambiamento urbanistico della città – evidenzia la Consigliera PD -. Come puó continuare a rivestire la carica di Assessore un professionista che, ignorando del tutto la funzione e l’ orografia del sito, ha fatto sí che la nostra Città perdesse ciò che di più importante avevamo in termini storico-culturali?»

«L’Assessore Bufano deve riconoscere le gravi responsabilità che ha nei confronti di questa Città e dei cittadini – conclude Dibisceglia -, ed avere il buon senso di DIMETTERSI!». 

  • STRISCE•PEDONALI

    “È IO PAGO, È IO PAGO,” e chi dimentica questa frase di Totò. Noi cittadini paghiamo tasse sbagliate per i vostri errori, le cose veramente utili da fare non le fate, prendiamo a caso una di tantissime cose urgenti da fare, la segnaletica stradale urbanistica, a parte i semafori, LE STRISCE PEDONALI NON SI APPLICANO DA ANNI, NOI CITTADINI STIAMO A RISCHIO INVESTITI, DA AUTO CHE NON SI FERMANO NEMMENO ALL’ALT DEI CARABINIERI.

  • Pasquale Desantis

    SIGNIFICATO CULTURALE??! Mi sfugge il senso delle parole del Consigliere che chiede dimissioni per un progetto di riqualificazione (anche se in vero discutibilissimo) di un’area sulla quale i cerignolani HANNO SEMPRE FATTO CACARE I PROPRI CANI.
    Quindi consigliere, se ci tiene davvero al piano delle fosse, chieda le DIMISSIONI DEI CITTADINI.

  • Rotto dalle ingiustizie

    Cara consigliere Dibisceglia, approvo l’idea che si è fatta dell’assessore Bufano, ovvero di un incompetente che occupa un posto dove ci vorrebbero persone con i dovuti attributi e non ricoprire il ruolo di un faccendiere lobbista.
    Sarà un caso che il Sindaco non lo espone più pubblicamente?
    Se ne sarà accorto anche lui delle incapacità urbanistiche del suo assessore?
    Cara consigliere, per non dire che di fatto è anche il dirigente occulto del terzo piano!!
    Comunque, penso che lo sa già, l’appalto dell’opera pubblica del piano delle fosse non è altro che la fotocopia di quella dell’ex cabina Enel, anche questa sottoposta a vincolo da parte della soprintendenza ed anche questo oggetto di attenzione.
    Svegliatevi!!

    • Tommaso Bufano

      Caro sig. Rotto, faccendiere lobbista sarà lei o qualcuno a lei molto vicino (o di lui socio più o meno occulto). Le assicuro che i dirigenti al “terzo piano” sono abbastanza svegli da non farsi condizionare o comandare dal sottoscritto; l’amministrazione, come lei dovrebbe sapere, esercita potere di controllo ed indirizzo politico, non di gestione. Mi dispiace se ho risposto negativamente a qualche sua richiesta o di qualche suo congiunto, sicuramente era illecita e pertanto non accoglibile. Ha perso qualche gara e ritiene che possa essere stato io a fargliela perdere? Mi denunci, non si nasconda, così forse riuscirà nel suo intento e potrà vendicarsi. Il sottoscritto sbaglia molto perchè lavora moltissimo per questa città, ma non commetto gli errori che lei mi attribuisce. Stia bene e si goda la festa del primo Maggio.
      ps: Il sindaco non ha bisogno di “nascondermi”. Mi conosce da tanti anni e condividiamo il 100% delle azioni amministrative; quando vorrà mi chiederà di cedere il posto a qualcuno più capace ed io lo farò immediatamente, tornando a fare il mio lavoro.
      Tommaso Bufano

  • Zarathustra

    Progetto ridicolo ed esecuzione, se possibile, ancora più ridocola! Non avrebbe mai superato l’esame di Composizione I in qualunque Facoltà di Architettura italiana.

  • Darth

    Al di là delle strumentalizzazioni politiche, ritengo che i lavori in corso alle fosse granaie, siano un obbrobrio senza senso. Non si capisce cosa vuole essere, se un parcheggio ( in realtà già funge da tale), se una spianata o una pseudo opera futurista.Per non parlare dell ‘ illuminazione assolutamente fuori contesto. Ritengo che cialtroneria ed incompetenza abbiano distrutto quello che era un sito unico al mondo. Buona vita a tutti.

  • Convenuto

    Io già mi immagino sti soggetti quando questa pagliacciata sarà finita.