Nell’ultima giornata della fase regolare, la Cav Libera Virtus passa 1-3 in casa della Pallavolo Minturno (19-25; 26-24; 21-25; 17-25 i parziali): un buon viatico in vista degli imminenti playoff. Formazione tipo confermata per Drago, che schiera: Altomonte regista e Carlozzi fuorimano; Martilotti ed Angelova di banda; Tralli e Piemontese centrali, più Tribuzio libero. Dall’altra parte, Ciufo manda in campo: De Rosa in regia e Ciriello opposto; Verona e Vindice laterali; Borghini e Cassone sottorete e Parisi in difesa. Buon avvio della Cav, specialmente in battuta (4-8): fa molto caldo al palazzetto di Marina di Minturno e così i ritmi sono abbastanza compassati; al rientro dal primo timeout tecnico, Minturno con Borghini si piazza a -1 (7-8). Martilotti ed Angelova riportano a distanza le ospiti (9-13), poi alla seconda interruzione obbligata è 11-16: ancora cinque lunghezze guadagnate, con tutte le giocatrici a referto, ma dopo tre punti consecutivi delle padrone di casa, Drago chiama timeout. Fra accelerazioni e brusche frenate, è Piemontese in primo tempo a chiudere il set per il vantaggio esterno. Proprio quest’ultima è rilevata da Nuovo in posto 3: le laziali si portano sul 5-2 e in seguito, sfruttando i numerosi errori gratuiti cerignolani (soprattutto in ricezione) sull’8-5. Ciriello sforna ace in serie, per il 13-5 sul tabellone: gli svarioni anche in prima linea permettono alle ragazze di Ciufo di doppiare le avversarie (16-8), trovando efficaci soluzioni corte con Verona. Si conferma la sofferenza su Ciriello al servizio (21-14), eppure la Libera Virtus ha un’impennata di orgoglio con una bella rimonta dal 24-21 alla parità, innescata dalla battuta di Piemontese, nel frattempo rientrata al suo posto; è un ace di Verona però alla prima opportunità a consegnare il parziale a Minturno.

L’equilibrio perdura anche nella terza frazione (7-8): Ciriello è in gran serata dai nove metri e sigla il pari 10. Carlozzi segna con regolarità (12-14), Verona mura per il nuovo aggancio ma Cerignola va al secondo timeout tecnico avanti di misura, 15-16. Tralli insiste nei primi tempi ed ha ragione (16-19), tuttavia le rossoblu non si arrendono tornando ancora in parità (20-20), cedendo solo nel finale con Carlozzi protagonista principale del frangente. Le virtussine sembrano aver ritrovato il bandolo della matassa, attraverso una attenzione tornata su buoni livelli (5-10): tale fattore viene invece smentito da quattro errori punto di fila che rianimano provvisoriamente le locali. Nuovo strappo gialloblu guidato da Altomonte al servizio e dal duo Martilotti-Angelova in avanti (10-15): il sestetto pontino esaurisce le energie, diventando non di rado falloso; Carlozzi realizza l’attacco decisivo per la vittoria numero diciassette in stagione.

Archiviata la regular season con il terzo posto, per la Cav ora è tempo di tuffarsi nei playoff, al via il prossimo weekend: si affronterà il Volleyrò Casal dei Pazzi Roma, terzo nel girone G. Le ofantine, col coefficiente di migliore terza in assoluto, avranno dalla loro parte il fattore campo, potendo giocare in casa l’eventuale “bella”: si gioca infatti sulla distanza di due partite e, in caso di un successo per parte, sarà necessaria la gara di spareggio.

Ecco il tabellino della Cav Libera Virtus Cerignola, con le giocatrici andate a referto ed i relativi punti realizzati:

Altomonte 2, Carlozzi 16, Martilotti 15, Angelova 16, Tralli 11, Piemontese 9, Nuovo, Tribuzio (libero).

CLASSIFICA ALLA VENTISEIESIMA ED ULTIMA GIORNATA

Costruzioni Papa Altino 63; Due Principati Baronissi 53; Cav Libera Virtus Cerignola 49; Givova Scafati 43; Assitec 2000 Sant’Elia 40; Pallavolo Minturno 33; Accademia Benevento 27; La Mimosa Teatina Chieti 25; Fiamma Torrese 23; Centro Kos Potenza 22; Severiana Montescaglioso 16; Volare Olimpia Benevento 2.

CONDIVIDI