Seconda giornata della fase interzona playoff per la promozione in Serie B, e per i ragazzi dell’Allianz Udas arriva una brutta sconfitta ad opera del Basket Teramo per 84-74. Il coach dei biancazzurri Marinelli recupera in extremis Tredici e Falcone, mentre per gli abruzzesi c’è il rientro di Salamina che insieme a Savongelli detta i tempi dei padroni di casa, i quali aprono la gara con un devastante 14-4. L’Allianz fatica a tessere le proprie trame di gioco e Marinelli chiama subito il timeout per cercare di sistemare i meccanismi della squadra. Pian piano cominciano a salire in cattedra sia Voss che Malat, unitamente al resto del quintetto che cerca di non perdere troppo terreno: a fine primo quarto gli abruzzesi sono avanti 26-18. Avvio prorompente degli ofantini nel secondo quarto, che ruggiscono come non mai arrivando ad un distacco di -4 da Teramo, a seguire la tripla di Malat per il -1, (26-25) e poi la parità. L’equilibrio si mantiene costante da entrambe le parti con molta voglia di superarsi l’un l’altro: non mancano momenti di tensione, a Falcone vengono comminati anche due antisportivi. Il duo Malat-Voss è inarrestabile, anche Teramo non scherza, soprattutto con Salamina che dimostra di essere un grande campione nonostante l’infortunio patito nella gara precedente: all’intervallo lungo si va negli spogliatoi sul 46 pari.

Comincia il secondo tempo alla grande l’Allianz Udas, piazzando un rapido +4 e per Teramo c’è subito timeout dopo 3′ di gioco: il divario in favore degli ospiti aumenta (48-54), fino a quando a metà del terzo periodo non arriva la tegola dell’infortunio a capitan Serazzi, che cade rovinosamente da solo. Teramo cerca di riportare la gara dalla sua parte, alla penultima sirena gli udassini sono avanti 55-59. L’ultimo quarto è segnato oltre che dal gioco anche da alcune decisioni arbitrali che penalizzano l’Allianz: ne fanno le spese Falcone e Marchetti, costretti anzitempo a chiudere la loro prestazione. Gli abruzzesi, nonostante un tecnico comminato all’intera squadra, restano lucidi e chiudono la gara fra la gioia dei propri tifosi, mentre la sponda biancazzurra pur delusa, ringrazia i giocatori per la prova offerta. Ora poco tempo per recriminare: parte una settimana di allenamenti in vista della insidiosa trasferta in Sicilia contro Cefalù, che ha vinto soffrendo a Pozzuoli per 75-79.

CLASSIFICA PLAYOFF PROMOZIONE (GIRONE C) ALLA SECONDA GIORNATA

Zannella Cefalù 4; Allianz Udas Cerignola, Bk 2015 Teramo 2; Virtus Pozzuoli 0.

CONDIVIDI
  • Immeritata

    Sconfitta immeritata, qualcuno ha portato sfiga

    • caustico

      qualcuno che doveva essere alla sfilata dei gobbi….

      • cicognino

        Non ve la prendete col sindaco. troppo nervosismo e qualcuno si e’ montato la testa. Con questo atteggiamento cefalu ci farà neri. piedi a terra non siamo nessuno a questi livelli. Teramo senza stranieri dopo aver pranzato a base di cannibali ha fatto anche il ruttino.

  • Udassino

    Ieri sera si è visto la grande differenza di w guida tecnica da una parte Teramo un allenatore navigato con grande esperienze con 5 giocatori in doppia cifra è da un’alta parte un allenatore con pochissima esperienza che nn e riuscito a mettere una pezza sul gioco di pik alto riflettete forse abbiamo dato molti meriti ad uno che fino ad oggi nn a vinto niente nel nostro girone che è veramente scarso . X il resto questi pseudo tifosi che dicono che i giocatori fanno le notti in disco si chiedessero con chi vanno a fare bagordi se nn con loro c’è da crescere tanto in tutti i sensi noi siamo una caccola nel mondo del basket scendiamo con i piedi per terra nn siamo in B.

  • followers

    Bisogna controllare questi ragazzi che di cerignolano non hanno nulla solo lo stipendio. Una docieta seria non consentirebbe certi bagordi perche di sa cosa succede e inutile mettere la testa sotto la sabbia pervhe fin quando si vince tutt appost ma quando ci si lascia andare a certe sceneggiate in campo bisogna fareuna riflessione seria sullagestione di queste persone . Apra l ukkie di gio’.

  • Bla bla bla

    Un po tutti si sono montati la testa ed in mezzo a loro non c’è neanche uno capisce di basket!
    Ad incominciare dall’allenatore con zero esperienza, tutti lo sanno che lo scorso anno con una squadra fuori categoria per la Promozione alla fine non è riuscito a vincerla!
    A finire con il Presidente che non sa neanche le regole della pallacanestro!
    Domenica purtroppo a Cefalù farà freddissimo ma sarà un epilogo naturale, perché così dove ci presentiamo!

    • udascastellano

      Chissa perche a leggere bla bla bla mi viene in mente qualcuno dello scorso anno qualcuno che millantava competenze e conoscenze del mondo della palla a spicchi. Prima di aprire bocca collegate il cervello. Che qui molti hanno trovato l america con tutti i soldi che avete preso.

      • La Verità ti male lo so

        Classico stile Udas, che credete di sapere tutto voi, ma aldilà di sapere o meno chi scrive, qui la cosa fondamentale è dire che ciò che viene scritto è la pura e semplice verità, che vi fa male lo so!!!
        Ah una cosa giusta l’hai scritta nella risposta, molti hanno trovato l’America nel prendere soldi, in questo siete i numero 1.
        Naturalmente senza mai uscirne di soldi di tasca vostra, bravi solo a prendere, parlare ed attaccare.

        • udascastellano

          Non si sputa nel piatto dove hai mangiato e comunque resti un incompetente e i fatti hanno parlato

          • Disinteressato

            Brucia brucia, anche se domenica conviene portare il cappotto!!!!!