Illustri relatori, provenienti da ogni parte d’Italia, saranno protagonisti di Cerignola SiCura, il seminario di studio e approfondimenti sulla sicurezza urbana organizzato dall’amministrazione comunale e dal Corpo di Polizia Municipale del Comune di Cerignola in collaborazione con l’ATDO (Associazione Tiro Dinamico Operativo) sezione di Cerignola e l’associazione di promozione sociale P.A.sSiamo, in programma dal 12 al 14 maggio 2016 al Teatro Mercadante (in piazza Matteotti) di Cerignola.

Sono sei le sessioni in programma. Si partirà giovedì 12 maggio, dopo i saluti istituzionali, con quella dedicata alla polizia edilizia e ambientale che vedrà l’intervento di Osvaldo Busi (ufficiale P.M. Palermo), Giuseppe Aiello (comandante P.M. Lioni), Gaetano Alborino (comandante P.M. Caivano) e Giuseppe Capuano (comandante P.M. Sant’Antonio Abate) moderati da Nicola Marzulli (comandante P.M. Bari). Seguirà alle 11.00 la seconda sessione sul tema dell’organizzazione e gestione della polizia locale. A parlare degli interventi in materia di organizzazione, gestione finanziaria, procedimenti sanzionatori amministrativi e gestione delle risorse umane saranno Giuseppe Corfeo (comandante P.M. Matelica), Claudio Malavasi (direttore generale CRI Emilia Romagna), Giuseppe Napolitano (dirigente Comune di Pistoia), Luca Tamassia (consulente di direzione), Nunzio Angiola (Università di Foggia-OIV Città di Cerignola) e Fiorella Passerini (Vice Comandante P.M. Rovereto), moderati da Francesco Delvino (comandante P.M. Cerignola).

Dopo la pausa pranzo i lavori riprenderanno alle 15.30 con la terza sessione: polizia amministrativa e commerciale, tre contro tutti. Un format che vedrà tre relatori – Michele Pezzullo (comandante P.M. a r.), Miranda Corradi (responsabile Interventi Economici Mirandola) e Francesco Tolino (comandante P.M. Baronissi) – pronti a rispondere a qualsiasi quesito in materia di polizia amministrativa e commerciale. A moderare il dibattito sarà Michele Palumbo (dirigente del settore Polizia Giudiziaria, Ecologia, Tributi, Annona della P.M. di Bari).

Al centro della tre giorni ci sarà la tavola rotonda sul tema della sicurezza urbana e sulla riorganizzazione della funzione di polizia, con un’attenzione particolare al ruolo della polizia locale, alla quale prenderanno parte anche i governatori della Regione Puglia, Michele Emiliano, e della regione Lombardia, Roberto Maroni, che si confronteranno con l’intento di condividere un percorso comune da estendere, in futuro, anche ad altre regioni per creare una vera e propria cortina di ferro contro l’illegalità in tutte le sue forme. Alla tavola rotonda in programma venerdì 13 maggio a partire dalle 9.30, saranno presenti il sindaco di Cerignola Francesco Metta e quello di Foggia Franco Landella insieme con Antonella Manzione (capo dipartimento Affari Giuridici e Legislativi-Presidenza del Consiglio dei Ministri), Emiliano Bezzon (comandante P.M. Varese), Marco Andrea Seniga (comandante P.M. Firenze), Massimo Ancillotti (direttore Scuola Polizia Roma Capitale), Gianguido Nobili (coordinatore tecnico FISU) e Francesco Carrer (criminologo). A moderare l’incontro sarà Fabrizio Cristalli, D.G. Direzione Generale Sicurezza, Protezione Civile e Immigrazione della Regione Lombardia.

Nel pomeriggio di venerdì 13 maggio i lavori riprenderanno alle 15.30 con Marco Melotti (responsabile formazione tecnico applicativa FAAC) che parlerà dell’adeguamento della sicurezza urbana dei varchi motorizzati, dai cancelli alle porte automatiche e ai dissuasori di traffico, per avere edifici e strade sempre più sicuri. Seguirà la sessione dedicata alla Polizia Giudiziaria che vedrà l’intervento di Franco Morizio (comandante P.M. Lecco), Raffaele Chianca (polizia stradale Cesena) e Michela Cupini (comandante P.M. Montecatini), moderati da Antonio Cito (Comandante P.M. Francavilla Fontana). La giornata si chiuderà con la testimonianza del Comandante Alfa, pseudonimo sotto cui si cela uno dei fondatori del Gis, il Gruppo di intervento speciale dell’Arma dei Carabinieri, che si racconta nel libro intitolato “Cuore di rondine”: uno spaccato inedito su trent’anni di storia d’Italia, una testimonianza unica sul dietro le quinte dei grandi casi che hanno segnato la storia del nostro Paese. La presentazione sarà a cura di Antonio Bonavita (presidente 7° Commissione Sicurezza Consiglio Comunale di Cerignola) moderato da Antonio Perrone (studioso in strategie e tattiche di sicurezza, perito balistico e istruttore di tiro dinamico CONI/SNAQ di 2° livello).

La terza ed ultima giornata di Cerignola SiCura ruoterà intorno al tema della polizia stradale e infortunistica che adotterà il format “tre contro tutti”. A rispondere ai quesiti questa volta saranno Giuseppe Napolitano (dirigente Comune di Pistoia), Vincenzo Manna (comandante P.M. a r.) e Fabio Piccioni (avvocato cultore di diritto della circolazione stradale). A parlare di informatica applicata all’infortunistica stradale sarà Felice Ostuni (amministratore unico Verbatel s.r.l.). A  moderare l’incontro sarà Leonardo Potito Iascone (comandante P.M. a r.), mentre le conclusioni saranno affidate al dott. Angelo Sticchi Damiani (presidente Nazionale ACI).

Il seminario Cerignola SiCura è nato da un’idea dell’amministrazione comunale che crede fermamente nell’importanza di momenti di riflessione e confronto in grado di dare continuità al processo evolutivo in materia di sicurezza urbana. La partecipazione al seminario è gratuita. Per informazioni contattare la segreteria organizzativa: 329.7898900, cerignolasicura@gmail.com.

  • Gazziante

    E dopo un leghista a Cerignola siamo veramente alla frutta.
    A questo punto nemmeno le dimissioni sono più da chiedere, sarebbe un grande atto di dignità.
    Viviamo nella cacca viviamo in un periodo di neofascismo travestito da progressismo.
    che s pass

  • ZIO BENITO

    Riaprite Bergen Belsen ed iniziate a deportare tutti i criminali, anche quelli che si atteggiano a tali!!!!!! Sufficiente sopprimerne 5 o 6mila per pulire Cerignola.

  • Stanchi di subire

    Bla bla bla bla bla bla bla bla…………….avast, avast!!!!! Vogliamo i fatti, espulsioni, arresti, prigione, controlli, verifiche………………….paghiamo un mare di tasse non scordatelo!!!!!!! Cittadini sul punto di esplodere.