Otranto

Con l’ingresso di Carovigno (Brindisi) e l’uscita di Monopoli (Bari), la Puglia mantiene intatto il numero di Bandiere blu conquistate l’anno scorso: anche nel 2016, infatti, sono 11 i Comuni del ‘tacco’ d’Italia che ricevono il riconoscimento internazionale della Foundation for Environmental Education (Fee), che premia la qualità delle acque di balneazione ma anche il turismo sostenibile, l’attenta gestione dei rifiuti e la valorizzazione delle aree naturalistiche, . I comuni Bandiera blu sono: Margherita di Savoia (Barletta-Andria-Trani); Polignano a mare (Bari); Fasano, Ostuni e Carovigno (Brindisi); Castellaneta e Ginosa (Taranto); Melendugno, Otranto, Castro e Salve (Lecce). Proprio per difendere la qualità delle acque, il turismo e in genere l’economia del mare della Puglia, il governatore, Michele Emiliano, è stato tra i principali attivisti nella recente campagna referendaria sulle trivellazioni in mare. Il presidente della Regione sosteneva il sì per l’abrogazione della norma che concede lo sfruttamento dei giacimenti fino al loro esaurimento naturale. (ANSA).

Prima tra le Regioni è la Liguria che arriva a 25 Bandiere Blu con 2 nuovi ingressi,e guida la classifica nazionale, con 19 centri. Segue la Toscana con un nuovo ingresso e con 17 località, mentre le Marche confermano il piazzamento dello scorso anno. Così pure la Campania con 14 bandiere, un nuovo ingresso e un’uscita, e la Puglia che mantiene le 11 bandiere anche questa con un nuovo ingresso ed un’uscita. L’Abruzzo perde 2 bandiere andando a quota 6 e l’Emilia Romagna ne perde 2 andando a 7. Il Veneto ed il Lazio confermano le stesse 8 bandiere dell’anno scorso, la Sardegna è presente con 11 località, avendone acquistate tre e la Sicilia raggiunge le 6 bandiere con una nuova entrata; la Calabria arriva a 5 con un nuovo ingresso, il Molise conferma le 3 dell’anno scorso. Il Friuli Venezia Giulia conferma le 2 bandiere dell’anno scorso e la Basilicata arriva a 2 con un nuovo ingresso. Quest’anno vengono riconfermate le bandiere dell’anno scorso per i laghi: 1 per la Lombardia, 2 per il Piemonte e 5 per il Trentino Alto Adige.

CONDIVIDI
  • Simone

    Strano che non ci sia nemmeno una delle località garganiche tipo Vieste! Ma chi sono questi che danno i giudizi, dei marziani?