Una interrogazione per chiarire lo stato dell’arte degli alloggi comunali, tra graduatorie, fabbisogno e richieste di sanatoria già presentate presso gli uffici. L’iniziativa di Forza Italia reca le firme dei 2 consiglieri comunali, Vitullo Paolo e Curiello Natale.

“Il 7 aprile 2014 – precisa il gruppo azzurro in Consiglio comunale – è entrata in vigore la ‘Nuova disciplina per l’assegnazione e la determinazione dei canoni di locazione degli alloggi di edilizia residenziale pubblica’ (legge regionale n. 10 successivamente modificata ed integrata con la n. 50 del 5 dicembre 2014). In deroga, è previsto che i Comuni assegnino al di fuori della graduatoria gli alloggi disponibili occupati senza titolo dai nuclei familiari”.

Una sanatoria di precedenti occupazioni abusive, su cui Vitullo e Curiello chiedono conto all’amministrazione guidata dal sindaco Franco Metta: “Perché l’istanza degli interessati possa avere seguito – chiariscono gli esponenti di Forza Italia – , occorre che l’Ente verifichi una condizione di particolare disagio socio-economico e di necessità”, così come previsto dalla legge 9 dell’8 febbraio 2007.

A Cerignola si ha notizia di ben 50 istanze di regolarizzazione, in attesa di responso ed assegnazione ordinaria. “Quante pratiche sono state istruite?”, chiede oggi il gruppo forzista. Che poi prosegue, interrogando sui “tempi” e sulla regolarizzazione ulteriore, accompagnata “dal recupero dei conseguenti canoni pregressi da determinarsi nel rispetto della normativa”.

  • Luigi

    questi che fanno finta di fare opposizione per poi spartirsi la torta insieme vomito

    • Paky

      Condivido in pieno

  • vergogna

    questi due invece di nascondere la faccia dalla vergogna hanno il coraggio pure di parlare, è vero che non esiste limite alla sfacciataggine. avete venduto la vostra dignità e quella di chi ancora (pochi) che vi seguono per i vostri affari semplicemente VERGOGNA