«Come cittadina oltre che come Capogruppo di Capitanata Democratica in pectore, legittimamente individuata dai consiglieri Bonavita, Cioffi, Pezzano e Frisani, mi corre l’obbligo di replicare, in ossequio alla Verità, a “cantonate” prese, suo malgrado, da qualcuno, coscienti bugie di taluni e verità artatamente travisate di altri. Certa che il signor Mangiacotti converrà con me di non avere mai avuto il piacere di fare reciproca conoscenza, mi domando cosa c’entri un cittadino di San Giovanni Rotondo, che ha militato nel PD, con la maggioranza consiliare del Comune di Cerignola, amministrata dal Sindaco Francesco Metta di emanazione di una coalizione di liste civiche cerignolane?». E’ quanto si chiede Teresa Lapiccirella, Consigliere comunale di maggioranza, cicognina della prima ora, da qualche tempo in aperta critica con l’amministrazione in carica.

Torna sul caso che ha coinvolto il neo gruppo consiliare di Capitanata Democratica, del quale è – ancora? – Capogruppo, provando a fare chiarezza in un quadro che sembra quantomeno confuso. «Posso garantire che né io, né gli altri consiglieri di Capitanata Democratica, che afferiscono a me, abbiamo mai sottoscritto l’annessione ad un sedicente movimento politico “Capitanata Democratica”, il quale che io sappia non governa in nessun paese della Provincia. Capitanata Democratica, gruppo consiliare di maggioranza in seno al Consiglio Comunale di Cerignola, costituito da 5 consiglieri, da me rappresentato, è e rimane un Gruppo Consiliare e come tale deve sottostare, in un paese a regime democratico, alle norme, nello specifico, del Consiglio Comunale di Cerignola, racchiuse nel suo Regolamento. Dispiace che qualcuno abbia scomodato il signor Mangiacotti, supportandolo in tali travisazioni e inaccettabili quanto inutili ingerenze – precisa la Consigliera -. La maggioranza all’interno del Gruppo Consiliare, nato lo scorso 10 Dicembre, rammaricata di essere interessata da simili amenità, quando vi è un Città da amministrare, ha il dovere di chiedere e pretendere spiegazioni sulla condotta del consigliere Pezzano, che sembrerebbe essere stato nominato coordinatore del sedicente movimento politico “Capitanata Democratica”, di emanazione PD, per sapere adesso in quale orientamento politico si collochi il consigliere».

Prosegue la giovane consigliera rimarcando l’assoluta estraneità a istituzioni provinciali e, così come precisa, di diretta “emanazione del Pd”. «I 5 consiglieri comunali, costituenti il Gruppo Consiliare di maggioranza Capitanata Democratica, tra i quali lo stesso Pezzano, che risulta essere ad oggi ancora all’interno del suddetto Gruppo Consiliare, non hanno mai inteso costituire un movimento politico, di emanazione del PD, che sostenesse il Sindaco Metta, altrimenti vorrebbe dire che il PD sostiene l’attuale amministrazione comunale a Cerignola e questo è un assurdo. Non penso che il Sindaco Metta abbia mai inteso essere sostenuto dal PD. Come pure non sembra che il presidente del consiglio, Leonardo Paparella, e il consigliere comunale, Vincenzo Specchio, abbiano inteso di essere gli unici superstiti del gruppo del Cambiamento, fino ad una loro dichiarazione ufficiale in altro senso, di cui Specchio ne sarebbe il nuovo capogruppo. Le eventuali richieste di Paparella e Specchio di entrare a far parte del gruppo consiliare Capitanata Democratica dovrebbero ottenere il favore della maggioranza dello stesso Gruppo, cosa che non sembra essere avvenuta, anzi al contrario il gruppo consiliare Capitanata Democratica ribadisce il veto su eventuali loro ingressi. Il Gruppo consiliare Capitanata Democratica, invitando il consigliere Pezzano ad esprimersi su una sua collocazione netta, chiara, certa e definitiva – conclude Lapiccirella –, lo esorta ad abbandonare sterili personalismi e a lavorare seriamente per amministrare Cerignola».

  • Un votante

    Lapicirella artezz i ferr e ve t reter . Che delusione .

  • Ospite

    Quant’è chiacchiere Lapićcirella vai a lavare i piatti che rendi di più.
    Si potrebbe dire “LA CHITARRA FRANCESE IN MANO AGLI ABRUZZESI” O ANCHE ALTRO.
    DI METTETEVI , FATE BELLA FIGURA.
    INCOMPETENTI, ARROGANTI.