La Cav Libera Virtus esce ai quarti di finale dei playoff promozione per la B1: nella gara 2, il Volleyrò Casal De’ Pazzi vince ancora per 3-1 (25-16; 21-25; 25-19; 25-16 i parziali), come accaduto domenica scorsa a Cerignola. Drago sceglie la solita formazione: Altomonte al palleggio e Carlozzi sulla diagonale; Martilotti ed Angelova di banda; Tralli e Piemontese centrali, più Tribuzio libero. Giovannetti schiera invece: Scola in regia e Gatta opposto; Pietrini e Tanese laterali; Martinelli e Poggi sottorete e Scognamillo libero. Piglio giusto per la Cav in avvio: il punto a punto iniziale è interrotto dal primo break di Pietrini dai nove metri (8-5); Roma molto bene in battuta, Tanase lavora di fino per l’11-6, Pietrini sbarra la strada a muro e scaraventa giù palloni con gran vigore (14-7). Piccolo parziale di 1-3, ma le ofantine sono frenate da una certa fallosità al servizio, che non impedisce di giocarsela: Carlozzi prova ad avviare la rimonta, fermata da Tanase (18-14) con le padrone di casa che si allontanano di nuovo (23-15), grazie inoltre ad una serie di sbavature che spianano la strada alle biancazzurre che si aggiudicano il set. Nella seconda frazione, c’è Nuovo per una Piemontese non al meglio: 3-6 per le gialloblu, le quali approfittano di un calo delle romane; uno smash di Tralli manda le squadre al primo timeout tecnico (4-8). Cerignola sale di tono: molti più servizi in campo e le attaccanti giostrano a dovere in prima linea (8-12); dall’altra parte Pietrini colpisce in diagonale con regolarità, nessuna delle due formazioni molla di un centimetro, ma le ragazze di Drago non si risparmiano (13-16) incrementando nettamente le percentuali in tutti i fondamentali. Col Volleyrò in difficoltà, Giovannetti cambia alzatrice (De Luca Bossa per Scola): Tralli a segno in fast ed in battuta (14-20), però Poggi fa tornar sotto le laziali (21-23). Martilotti ed un ace di Carlozzi consegnano il meritato pareggio alle virtussine.

Al rientro in campo, il tabellone segna subito 7-1 per il Casal De’ Pazzi, in ragione di una ritrovata efficacia a muro e di numerosi errori avversari: le ospiti tuttavia hanno pazienza e con Nuovo dalla battuta (con annesso ace) limano le distanze (8-6). Capitan Martilotti-Carlozzi: pari 10 e poi sorpasso con l’errore di Pietrini, a simboleggiare la limitata percolosità delle attaccanti di casa per effetto di una buona difesa cerignolana. Il muro di Altomonte vale un minibreak (12-14) subito azzerato da Gatta e l’inerzia torna dalla parte del Volleyrò mediante due punti di Tanase (16-14). La Libera Virtus commette delle sanguinose imprecisioni, lasciando scappar via le rivali (21-17): Tanase riprende a mulinare il braccio destro, seguita da Gatta e Martinelli, e così le capitoline si riportano in vantaggio. Tarda ad arrivare la reazione gialloblu, in un amen è 5-0 per il Casal De’ Pazzi: ciononostante, la Cav riparte dal servizio e restituisce pan per focaccia (5-6), Carlozzi è attenta sottorete ed è 6-8. Torna Scola al palleggio in un Volleyrò che appare fuori giri, tant’è che Tanase si accomoda in panchina, sostituita da Sturabotti. Nel set dove i rovesciamenti di fronte sono la regola, Pietrini annulla tutto, rimettendo in gioco le compagne (13-13), a dispetto di Cerignola che comincia ad essere preda di insicurezze e di spettri. Il sestetto ofantino si smarrisce (19-14) e la solita Pietrini diventa praticamente l’unico terminale offensivo romano: dentro Albanese e Valecce, i cui ingressi non portano frutti. La Libera Virtus getta la spugna e la resa arriva netta, su una battuta vincente delle promettenti giovanissime laziali.

Si conclude alla prima fermata il cammino della Cav ai playoff, nella prima partecipazione della società cerignolana agli spareggi promozione: complessivamente la stagione resta comunque positiva, per aver raggiunto l’obiettivo di inizio campionato, pur con l’eliminazione precoce. Un quarto ed un terzo posto nelle prime due annate nelle serie nazionali sono risultati da non disprezzare, per una compagine che sta accumulando esperienza e che proverà ad essere protagonista anche nel prossimo campionato.

Ecco il tabellino della Cav Libera Virtus Cerignola, con le giocatrici andate a referto ed i relativi punti realizzati:

Altomonte 4, Carlozzi 18, Martilotti 11, Angelova 8, Tralli 7, Piemontese 1, Nuovo 3, Albanese, Tribuzio (L1), Valecce (L2).

CONDIVIDI