Seconda giornata del girone di ritorno del girone interzona per accedere alla Serie B: importante confronto in trasferta per l’Allianz Udas in terra campana, contro la Virtus Pozzuoli. I puteolani di coach Serpico cercano di riscattarsi dopo la beffa subita all’andata, con il canestro a fil di sirena di Serazzi che ha consegnato la vittoria agli ofantini, affidandosi al duo Pekic-Longobardi, con Loncarevic in cabina di regia per rendere inoffensivo l’attacco ospite. I biancazzurri di Luigi Marinelli si sono complicati notevolmente il cammino in questa fase promozione, soprattutto nella sciagurata sconfitta di Teramo, ma anche nella gara interna di domenica scorsa contro Cefalù non è piaciuto l’atteggiamento con cui si è lottato sul parquet del Pala “Dileo”. Un elemento che non è passato inosservato al coach udassino, che in esclusiva per il nostro giornale analizza il momento della squadra: «Sappiamo cosa ci aspetterà, ne siamo ben consapevoli: dobbiamo ritrovare l’orgoglio di vincere e soffrire così come era accaduto contro Vieste e poi in terra siciliana contro Cefalù, dove abbiamo ceduto a testa alta. L’atteggiamento di domenica scorsa non mi è piaciuto per la prima volta in questa lunga stagione, adesso tiriamo fuori gli attributi e portiamo a casa questa vittoria per continuare la corsa verso lo spareggio promozione».

A Pozzuoli brucia, e tanto, quel canestro beffa che le ha negato i due punti all’esordio, dopo aver subito la rimonta biancazzurra. La Virtus si è poi riscattata, aggiudicandosi il doppio confronto con Teramo ed ora punta decisa a vincere, come conferma coach Serpico: «Sarà questa la vera finale del torneo: loro si giocano come è giusto che sia le chance di vittoria. Noi abbiamo regalato il successo a Cerignola, ci siamo rilassati troppo e perdere in quella maniera è stato ingiusto per noi». Palla a due al pala “Errico” domani, alle ore 19.

CONDIVIDI
  • Siberia

    Consigliabile munirsi di cappottini in quel di Pozzuoli nonostante siamo alle porte di Giugno, ah anche di catene a bordo. 🙂 😛