Giovedì pomeriggio, 26 maggio, presso l’Ufficio di Piano del Comune di Cerignola, si è riunito il Tavolo di Concertazione con le Rappresentanze Sindacali CGL, CISL, UIL,UGL per l’approvazione della rendicontazione annualità 2015 e riprogrammazione annualità 2016.

Il Tavolo segue quello con il Terzo Settore, che si è svolto con la costituzione di quattro tavoli tematici (integrazione, disabilità, minori e famiglia, lotta alla povertà), riunitisi per due giorni di seguito.

Le Rappresentanze Sindacali hanno rilevato una insufficiente “integrazione” socio-sanitaria, nella erogazione dei servizi alla persona, in particolare per il servizio ADI/SAD, segnalando al rappresentante della ASL-Distretto Sanitario territoriale, l’urgenza di assicurare, a detto servizio, la prestazione infermieristica, in misura del fabbisogno.

Contestualmente è stata portata all’attenzione del Distretto Sanitario Territoriale, l’urgenza di “snellire” la Commissione UVM e di accelerare l’aggiornamento dei PAI (Piani di Assistenza Individualizzata), indispensabili per fruire dei Buoni Conciliazione Disabili e Anziani.

A proposito del Servizio Sportello Immigrati, la Segretaria Provinciale CISL ha raccomandato che il servizio interagisca più attivamente con i Caf e i Patronati, che svolgono già consulenza e orientamento per gli immigrati.

A conclusione dell’incontro, le Rappresentanze Sindacali, il Responsabile dell’Ufficio di Piano e l’Assessore ai Servizi Sociali hanno concordato di rendere maggiormente operativa la “buona prassi” di riunire il Tavolo, con cadenza almeno quadrimestrale, perché l’azione di monitoraggio e verifica in itinere possa avere una ricaduta positiva sull’andamento dei servizi, che si andranno a definire nelle Schede-servizio della Riprogrammazione 2016.