Le strade dell’Asd Libera Virtus e dell’allenatore Michele Drago si dividono: dopo quattro stagioni intense ed avvincenti, la società gialloblu ha deciso di cambiare la guida tecnica della formazione che milita nel campionato di serie B2. «Ringraziamo di vero cuore mister Michele Drago per tutto ciò che ha costruito in questi anni -dichiara il presidente virtussino, Michele Erinnio-. Lo abbiamo scelto quando la nostra era una società appena nata ed è stato molto importante per la nostra crescita: non solo per la prima squadra, ma per l’intera associazione. In questi quattro anni ne abbiamo apprezzato le qualità tecniche, d’esperienza ed umane, avendo disputato campionati sempre al vertice e di livello. La stagione 2013/2014 resterà impressa nella memoria degli sportivi cerignolani e della Libera Virtus: per questo, Drago occupa ed occuperà sempre un posto speciale nella storia della società, con indimenticabili emozioni». Il coach molfettese era arrivato nell’annata 2012/2013 in serie C, giungendo alle semifinali playoff; nella stagione successiva, una fase regolare dominata e l’accoppiata coppa Puglia-promozione in B2, che regalò alla città la prima presenza in assoluto di una compagine ofantina nella quarta serie nazionale. Negli ultimi due tornei, un quarto ed un terzo posto nel girone H di B2, con la partecipazione al primo turno dei playoff promozione per la B1; quasi 120 le panchine in gialloblu per Drago.

Il nuovo tecnico sarà annunciato dalla dirigenza a breve, primo passo verso l’avvicinamento alla stagione sportiva 2016/2017. «Auguro a Michele il meglio per il prosieguo della sua lunghissima carriera -conclude Erinnio-: il suo lavoro è stato fondamentale per tutti noi e ne siamo grati. Dopo quattro anni, ci è sembrato il momento di separarci, ma i risultati restano».

CONDIVIDI