L’Ospedale di Cerignola sempre più territorio di nessuno, con evidente rischio per gli operatori stessi e per gli ospiti. Nella giornata di ieri infatti intorno alle ore 19 si è verificato l’ennesimo episodio di violenza e aggressione ai danni di due operatori del nosocomio.

Tre persone si sono recate in chirurgia aggredendo il personale in servizio in quel momento, il dottor Reddavide e l’infermiere Defazio, a quanto pare colpevoli di aver dimesso prematuramente un loro parente operato nei giorni scorsi e vittima di una presuntareazione allergica. Dalle parole si è passati alle offese e successivamente alle mani.

Ha avuto la peggio l’infermiere, pestato al suolo dai 3 cerignolani. Ematomi diffusi e prognosi di 15 gg per Defazio; 10gg invece per il dottore. Attualmente, dopo queste ulteriori defezioni la copertura dei turni diventa davvero complessa, con evidente situazione di disservizio e pericolo per l’intero reparto. Nemmeno la guardia giurata è riuscita ad arginare il pestaggio, ferito dall’arrivo tempestivo della Polizia.

A tale episodio se ne aggiunge un altro avvenuto nella tarda mattinata di oggi. E’ stato aggredito infatti il primario del reparto di otorino e si è reso necessario anche in questo caso l’intervento della Polizia. Pare che ad aggredire il dottore sia stato il papà di una bimba di 5 anni che soffre di pericolose apnee notturne (situazione di estrema gravità, ndr) in lista operatoria da circa due mesi ma non ancora operata a causa della carenza di anestesisti.

Le politiche di indebolimento del presidio (caso anestesisti) e la situazione di insicurezza in cui versa la città rischiano di diventare il terreno fertile su cui far sviluppare un certo modus operandi. Il rischio è che uno di questi giorni ci si potrebbe trovare a raccontare fatti ben più gravi.

CONDIVIDI
  • Adolfino

    Altro che Polizia o guardie, ci vuole la GESTAPO a Cerignola, un battaglione mobile delle SS!!!!!

  • Pako

    I cerignolani, la chiusura dell’ospedale, SE LA MERITANO.

  • SCHIFO

    I cerignolani, la chiusura dell’ospedale, SE LA MERITANO.

  • Giù le mani dal Tatarella!

    La politica ormai a rotto gli argini, e tutta la massa di acqua e melma si propaga in tutta la città, le istituzioni stanno a guardare, mafia e politica per anni hanno sempre rubato, adesso si continua a spremere il limone per garantire a l’europa che i conti siano in regola, questa è la vera e pura verità, quindi è inevitabile la guerra tra poveri, andremo ancora peggio perdiamo risorse anno per anno imposte dai governi specialmente al sud, per i nostri giovani sarà, spero di no, una catastrofe.

  • Don Peppe

    Aspettiamo che ci siano almeno 5 morti e poi prendiamo provvedimenti .

  • Simone

    I pochi medici ed operatori rimasti in servizio all’ospedale si metteranno in malattia, sciopero o addirittura chiederanno il trasferimento per altre strutture e poi voglio vedere chi manderà avanti i reparti e il pronto soccorso! Poi non lamentatevi!!

    • ANDATEACASA

      Si metteranno in malattia! Sciopero! trasferimento!
      Ecco quali sono gli strumenti dei dipendenti pubblici Italiani per parassitare alla faccia degli onesti lavoratori che pagano le tasse vedendosi ridurre del 60% i propri guadagni per mantenere in piedi questo grosso baraccone.
      Ma un dubbio non vi viene in mente (ebeti che non siete altro) !!?? I cittadini di cerignola sono tutti così violenti ingnoranti e disperati da aggredire i poveri dottori senza colpa???
      O forse sarà stato l’Ostro .. o favonio o fagugno … di ieri a surriscaldare gli animi, visto che mi sono sentito dire personalmente da un dottore del nostro magnifico nosocomio che il caldo era la causa di un valore sballato nelle analisi del sangue, perchè aveva provocato un surriscaldamento della macchina con cui fanno le analisi …. poi non ho avuto modo di correggerlo perchè il giorno dopo sono ritornato in ospedale e quel valore era ulteriormente raddoppiato……

      • Mario

        Va bene che molti dipendenti pubblici sono fannulloni! Me che ne pensi di centinaia di falsi braccianti agricoli che rubano allo Stato la disoccupazione con false giornate versate? Delle centinaia di donne cosiddette rurali che rubano allo stato la disoccupazione? Di falsi poveri che per un mail di testa vanno al pronto soccorso per non pagare i medicinali? Di falsi poveri che con sussidi e disoccupazione carie sono proprietari di immobili e di terreni!

  • Nosocomio, no manicomio

    Con medici preparati forse ci sarebbero meno problemi. Se qualcuno di voi ha mai avuto la sfortuna di passare dal pronto soccorso (magari) si sarà accorto che, quando non capiscono il problema, ci si trova spesso con una prognosi di stato d’ansia.

    • Giorgino

      Spesso il problema non é capito perché poi bisognerà fare una enormità di analisi e visite a pagamento!!!!!! Il problema era una sciocchezza……………………….

    • john

      Dottori e infermieri del nostro circo intitolato al grande Tatarella meritano questo ed altro……dovrebbero succedere tutti i santi gorni questi avvenimenti. un buon 98% del personale tutto, fa schifo……manca di tutto educazione, competenza,…..e’ una vergogna!!! Non credo che il papa’ della bambina di 5 anni, come riporta l’articolo, ad un tratto abbia perso i lumi della ragione, ormai si va avanti grazie a conoscenze e favori. Quindi che ben venga la violenza contro questi animali con i camici addosso, senza cuore e sentimenti.

  • Darth

    Provate andare negli Stati Uniti dove la sanità non è pubblica, o hai l’ assicurazione o la carta di credito per curarti. Detto ciò non sono giustificabili le aggressioni al personale sanitario. Cerignola rimane un paese senza futuro ne speranza. Buona salute a tutti.

    • Chiudetelospedale

      Negli Stati Uniti :
      I medici non sono certamente raccomandati politici , figli di quello o di quella, incapaci
      I cittadini non pagano le stesse tasse che paghiamo noi in Italia
      In Italia
      Anche se abbiamo al sanità pubblica comunque la maggioranza di cittadini italiani si rivolge a privati per esami e visite specialistiche a pagamento( che poi in molti casi trattasi comunque di cliniche sovvenzionate dal SSN dove ci mandano gli stessi medici che operano negli ospedali pubblici)
      La maggioranza dei medici sono raccomandati politici figlio di quello o quella ..incapaci.
      Paghiamo le tasse per un servizio sanitario pubblico inesistente e quando c’è la maggiorparte delle volte è pessimo.

      Conclusione: meglio pagare un assicurazione o una carta di credito per essere curati da chi decidiamo noi e non dal primo barbiere di turno … altro che dottore del ca..zo

      • Darth

        Condivido il tuo pensiero, meglio una sanità totalmente privata ma con medici al top che una sanità utilizzata come contenitore politico e feudo elettorale del politico di turno. Tuttavia, ripeto non tollero le aggressioni al personale sanitario.

      • maria antonietta ricco

        premettendo che molti medici sono come dici raccomandati,hai mai provato a vivere in america come semplice operaio è non poterti permettere un’assicurazione che ti copra la sanita’? se scrivi questo non credo proprio.La sanita’ la facciamo anche noi con comportamenti civili.

        • Chiudetelospedale

          Tu ci hai provato? ho molti amici in america e nessuno mi parla parla della sanità.
          Poi….. non mi risulta che in America muoiono tutti di dolori e di stenti.

  • ENZO

    DOVREBBERO AUMENTARE I MEDICI NEL REPARTO PRONTO SOCCORSO, NON CREDO CHE LA GENTE A TEMPO DA PERDERE A VISITARE IL PRONTO SOCCORSO. SE VA VUOL DIRE CHE STA MALE, QUINDI NON è NORMALE UNA PERSONA CHE NON STA BENE ASPETTARE UNA INTERA GIORNATA,CIO NON SIGNIFICA CERTI COMPORTAMENTI

  • Digustato

    Mi pongo una domanda: ma il tatarella e’ così scadente come competenze e professionalità ? Come mai questi episodi non succedono in altre parti d’Italia ? Credo che la risposta sia nel inciviltà dei cerignolani che oramai è radicata. Naturalmente spero che non sia per tutti così

    • nicola g.

      Se vedi certa gente che ci “lavora”, da mettere le mani (ed anche i piedi) nei capelli. Ecco perché la gente va in Chiesa a pregare il Buon Dio per rimanere in buona salute. Non tollero la violenza, ma a volte…………………………