(ANSA) – ROMA, 14 GIU – Il giudice sportivo della Lega Pro, Pasquale Marino, in relazione alla finale di ritorno dei playoff tra Foggia e Pisa, giocata allo stadio Zaccheria, ha deciso di punire con cinque turni di partite a porte chiuse la società pugliese. Lo rende noto un comunicato della Lega Pro in cui si specifica che il provvedimento è stato preso per i ripetuti, e fitti, “lanci di oggetti, in particolare di bottigliette d’acqua semipiene ed alcune anche piene”, prima, durante e dopo la partita. Una di queste bottigliette, piena, ha colpito “alla testa l’allenatore del Pisa (Gattuso n.d.r.) che rimaneva stordito e necessitava di cure mediche”, secondo quanto è precisato nella nota.
Due giornate di squalifica sono state inflitte a Roberto De Zerbi, allenatore del Foggia, e una a Gennaro Gattuso, tecnico del Pisa; entrambi erano stati espulsi.