Continua il momento magico della Asd Kerinos Cerignola, guidata dal tecnico Guerrazzi: a chiusura di stagione arriva una medaglia di bronzo. Domenica 12 si sono svolti  i Campionati Italiani Assoluti, nella splendida cornice del “Palacotonella” a Salsomaggiore Terme, gara organizzata dalla società KSDK Parma in collaborazione del C.R Fijlkam Emilia Romagna.

Nella 50esima edizione del Campionato Italiano Assoluto Femminile, definita la massima espressione del judo Italiano -gara riservata alle sole cinture nere-, ha partecipato la cerignolana Federica Pinnelli (classe ’96) nella categoria +78kg, conquistando una importantissima medaglia di bronzo. Superato il primo incontro con tranquillità, nel secondo match Federica incontra la campionessa italiana in carica Rita Ughetti e solo dopo un minuto riesce a schienare l’avversaria, vincendo l’incontro per immobilizzazione nella lotta a terra. Conquistata così la semifinale, la sfida è con Eleonora Geri, atleta del Gruppo Sportivo Carabinieri: la Pinnelli non riesce a battere la rivale, che a fine giornata si aggiudicherà il titolo. L’atleta ofantina si trova così nella finale per il terzo-quarto posto, opponendosi ad una sua vecchia conoscenza, Debora Sala, e senza troppe difficoltà riesce a chiudere l’incontro prima del limite. Risultato della trasferta, un’ottima medaglia di bronzo, che permette alla judoka allenata dal tecnico Gianni Guerrazzi di mettersi in evidenza sotto gli occhi dei tecnici della Nazionale. Federica domenica 5 giugno ha anche partecipato allo European Open di Madrid, prima gara valida per la conquista dei punti necessari per la qualificazione Olimpica, in vista delle Olimpiadi di Tokyo 2020.

Sempre Domenica 5 giugno, in occasione dei campionati italiani Esordienti B a Lido di Ostia (RM), per la Kerinos hanno partecipato: Francesca Lionetti (Cat.-40kg), Martina Pizzolo (Cat.-44kg) e Mariantonietta Giuliani (Cat.-48kg). Una prima esperienza in ambito nazionale per loro, in cui pur non raggiungendo la zona del podio hanno ben figurato.

image1“Questa è una medaglia che chiude il primo semestre nel migliore dei modi: molte le energie messe in gioco, grandi le soddisfazioni ricevute sia nel settore Lotta e che nel settore Judo. Grande è stato l’impegno dei giovani atleti, encomiabile il supporto dei due tecnici Matteo Roselli e Domenico Iacobone che, pur essendo fuori sede per motivi di lavoro, riescono a dare il loro forte contributo. Complimenti a Federica che è riuscita a portare il nome della Kerinos e di Cerignola ai vertici del Judo italiano”. Queste le parole del tecnico Guerrazzi, che è già pronto per i prossimi impegni agonistici.

CONDIVIDI
  • Stefano

    Grande Guerrazzi sempre il top…non solo nello sport