Nell’anno del Giubileo straordinario della Misericordia voluto da Papa Francesco, continuano nella nostra diocesi le celebrazioni rivolte alle più diverse categorie sociali e di lavoro. Mercoledì 22 giugno, giorno che celebra la ricorrenza di San Tommaso Moro, il vescovo della diocesi di Cerignola-Ascoli Satriano celebrerà il Giubileo dei Politici, intesi come «uomini servitori del bene comune». Di seguito la missiva con cui Sua Eccellenza Monsignor Luigi Renna presenta l’evento.

Carissimi,

nel contesto dell’Anno della Misericordia ho pensato di dedicare una celebrazione al Giubileo di Politici, scegliendo come data il 22 giugno, memoria liturgica di San Tommaso Moro. Fu San Giovanni Paolo II, nel 2000, a proclamare patrono dei politici il Cancelliere del Regno Unito d’Inghilterra sotto Enrico VIII, martirizzato nel 1534 per la sua coerenza morale. Papa Giovanni Paolo II dichiarava che “..anche al di fuori della Chiesa, specie tra quelli che sono chiamati a guidare le sorti dei popoli, la sua figura viene riconosciuta quale fonte di ispirazione politica che si ponga come fine supremo il servizio alla persona umana.”

La celebrazione giubilare vuole darci l’occasione di riconciliarci con Dio Padre Misericordioso, di rasserenare le relazioni che nel dibattito politico non poche volte vengono compromesse, vuole offrirci l’opportunità per riflettere sul vostro ruolo di “servitori del bene comune”. Alla celebrazione, che si terrà nel Duomo di Cerignola il 22 giugno p.v. alle ore 19.30, i Sigg. Sindaci interverranno in fascia tricolore e con il gonfalone delle Città. Ci raduneremo alle ore 19.20 sul sagrato per varcare insieme la Porta santa, mentre per chi volesse, dalle ore 18.00 ci saranno in Duomo sacerdoti disponibili per le confessioni, così da poter beneficiare delle indulgenza giubilare.

L’occasione mi è propizia per ringraziarvi per il vostro servizio alle Città, per la vostra passione per il bene comune. Su voi invoco la benedizione paterna di Dio e vi saluto cordialmente

+ Luigi Renna

  • Francè

    Voglia lo Spirito Santo guidare le menti dei POLITICI affinchè facciano il loro dovere per il bene della popolazione.