Riceviamo e pubblichiamo un comunicato stampa del gruppo consiliare di centrosinistra, nel quale i consiglieri evidenziano la condotta del sindaco Metta nella seduta del Consiglio di lunedì scorso, quando non ha risposto alle interrogazioni proposte da parte della minoranza, Di seguito il documento completo.

Nella giornata di lunedì si è consumato l’ennesimo vergognoso atto di offesa nei confronti delle migliaia di cittadini di Cerignola che, per tramite dei Consiglieri di opposizione, chiedevano si potesse fare chiarezza sulla pessima attività dell’attuale amministrazione. Infatti, durante l’ultimo Consiglio Comunale, il sindaco, dopo aver tenuto il solito comizio, nella speranza di dare un’improbabile spiegazione ai soliti giochi della vecchia e brutta politica che vedono lui protagonista e la città triste spettatrice, è scappato dall’aula consiliare rifugiandosi, per tutta la durata dell’Assise, nella sua stanza. Motivo di questo comportamento? Evitare di rispondere alle tante interrogazioni che i vari gruppi di opposizione gli avevano presentato! Viene violato l’art. 25, comma 4, del Regolamento del Consiglio Comunale di Cerignola, secondo il quale, infatti, il sindaco avrebbe dovuto rispondere alle suddette interrogazioni già entro metà maggio circa, 30 giorni, dunque, dalla presentazione delle stesse. Abbiamo rimesso all’attenzione del Presidente del Consiglio questa anomalia, questa ripetuta distorsione, questo mancato rispetto del regolamento comunale. Ci aspettiamo dal Presidente del Consiglio un intervento efficace e risolutivo e nel mentre ci rivolgiamo al Prefetto per tutelare quelli che sono i diritti non solo nostri, ma di un’intera comunità. Intanto, a tutt’oggi, le domande sulle questioni che gli sono state poste restano prive di risposta in barba ai diritti dei consiglieri comunali e della cittadinanza tutta. Non sa dove mettere la faccia, non sa cosa dire, non sa come spiegare i motivi del suo continuo fallimento e, allora…scappa!!! Continua a negare ai cittadini qualsivoglia spiegazione sulla sua pessima attività amministrativa, violando ogni principio dell’agire democratico ed offendendo continuamente i cittadini di Cerignola.

  • totò

    sindaco mipermetta, ma mi faccia il piacere…….

  • Nato per soffrire

    Fuggitivo, dov’é scappato? Andate a chi l’ ha visto………..oppure a chi ti é vivo.

    • Onesto

      Rispondere a chi ? Tu rispondi ched non capesc n . Che peccat

      • Frangucc

        Sindaco che scappa, opposizione che brinda e festeggia, assessori in mutande, consiglieri comunali con l’auto in divieto sosta, cittadini gabbati, elettori che votano male, politici con l’ipertensione, amministratori con l’acqua alla gola, il burattinaio vede e provvede!!!!! Gocc vu’ avé………..

  • Luigi

    Povera città come siamo caduti in basso il livello peggiore da almeno trent’anni

    • Frangucc

      Con i Valentino e Giannatempo é stato sicuramente peggio, solo che non abbiamo sufficiente memoria per ricordare!!!! Il livello attuale é basso e bisogna che si faccia qualcosa, questo é sicuro!!!!!

    • Fidati

      Non siamo caduti ci hanno sbattuti al suola da 29 anni a questa parte . Il difficile è cercare di rialzarsi. Ma con il tempo dovremmo farcela. Fidati

  • Pinuccio Bruno

    Se davvero il Segretario T. Sgarro, nonché Consigliere
    Comunale, è dalla parte della ragione e
    se davvero ha gli attributi deve scendere in piazza e protestare. Ha il “fegato”
    di organizzare un corteo di protesta? Ci Ha preso gusto informare il Prefetto pur
    sapendo che è tutto tempo perso. Continuando di questo passo, egli rischia di
    essere deriso. Il fatto che abbai come il cane “pometto” e non morde, la sua credibilità
    ne risente tanto. Sinceramente, non so
    più cos’altro fare per spronare codesto
    giovanotto!