Siparietto particolare quello verificatosi ieri pomeriggio, in Villa Comunale, poco prima dell’inizio della cerimonia di inaugurazione della nuova area parco giochi per bambini. Un video, realizzato in diretta da alcuni componenti dello staff del Sindaco, mostrano Franco Metta intento a rimproverare un bambino che, da quel che si apprende dall’audio, si stava vantando per essere stato bocciato a scuola. Frasi pesanti, in dialetto, condite da parolacce: da “lo stronzo che sei” a “sempre un tr…ne rimani”, e poi la ‘promessa’ per il futuro, se non studi «vengo fino a casa tua e ti spezzo tutte e due le gambe».

Il bambino apparentemente in lacrime, di fronte a una platea di amichetti, genitori e curiosi, tutti ammutoliti, promette di impegnarsi per gli anni a venire. A stemperare la tensione ci pensa un addetto alla realizzazione del nuovo parco giochi che passa delle caramelle al Sindaco affinché questi possa distribuirle ai bambini, mettendo fine alla scena incriminata. Già perché nei minuti seguenti il web si è scatenato con commenti non sempre proponibili, in buona parte contrari a quanto fatto dal Sindaco, specialmente nelle modalità e nel linguaggio. Non sono mancati, inoltre, critiche al parroco presente, Don Pasquale Ieva, anch’egli ammutolito di fronte alla scena.

CONDIVIDI
  • Bravo

    Vista la parte,Poteva parlargli in italiano al ragazzino e non dialetto cerignolano, comunque il sindaco ha fatto molto bene a dirgli cose giuste, a riguardo ad un insegnamento educativo, bravo.sindaco.

    • Onesto

      Concordo con te. Non guardiamo la forma ma il contenuto . Questa è civiltà . Altro è pura e becera polemica.

      • forma mentis

        Come non guardi la forma, ma che scherzi tr’mò?

        tanto tu non ti offendi vero, è importante solo il contenuto

        • Marlon

          Ah ah ah!!! Grande!

    • Ospite1

      Anche Bravo Sindaco,
      E un cafone disonora la fascia che porta .
      Non sono modi civili quelli usati.
      Ma ormai non ci fa più meraviglia di niente questo è il personaggio che avete votato .
      VERGOGNA

    • Riflettiamo per favore

      Guarda che anche in italiano dare dello str0nz0 e trim0ne a un bambino è quanto di più diseducativo ci sia… E stiamo parlando del contenuto altro che forma…
      Purtroppo siete così fanatici a livello politico che manco vi rendete conto di cosa combinate.

      • Pietro classe 1967

        Gentile Signore,
        voglia considerare che il Primo Cittadino é un papà all’antica (dall’alto dei suoi 65 anni suonati) e quindi con metodi un po’ all’antica ( anche mio Padre é cosi, forse peggio) ma sicuramente molto più efficaci del suo permissivismo e lasciamo fare e lasciamo passare tutto. Non si tratta di fanatismo, non votai per costui, né lo votero’ mai, ma parlo come padre con esperienza, tre “bambini”, 21, 18 e 16, ed oggi come oggi non é facile essere padre, a volte, é stato duro fare il duro, mi perdoni il giro di parole, con loro, ma ho dovuto farlo. Oggi posso dire che i “bambini” sono bravi e danno soddisfazione ai loro genitori, sono triste per quel bambino che, sicuro al 100%, non ha familiari che possano seguirlo negli studi. Peccato, spero abbia capito la ramanzina del Primo Cittadino, spero, anche, che Lei possa capire l’importanza della disciplina e del senso del dovere e possa impartirla ai suoi figli, se ne ha. La ringrazio e la saluto cordialmente.
        Pietro

  • Ma che veramente?!

    A quelli che giustificano i “metodi educativi” di Metta dovrebbe essere vietato l’accudimento di qualsiasi minore

    • Onesto

      Ste arruvnat. Gente come te porta solo ad avere un civiltà di delinquenti. Pensate al messaggio e non al modo .

      • Marlon

        Non puoi separare la forma dal contenuto. Parlando in italiano la lezione del sindaco, assunto che di lezione si tratti, sarebbe stata compresa anche da chi il dialetto di Cerignola non lo conosce.

        • Onesto

          Si è vero perché ieri sera erano tutti stranieri e nessuno lo capiva . Ve t culc ca fac callll

    • Peter Pan

      Tu sei pieno di odio e chi è pieno di odio è un povero infelice…A te deve essere vietato ogni forma di parola.

      • Educazione

        Stai male proprio … io concordo con Onesto , vivo tranquillo sono felice ma odio i co..gl..ni come te che sono la rovina del genere umano e dell’intero pianeta.

  • Pippo

    Metodo rozzo ma efficace, quando ero studente e mi rimandavano a scuola i miei genitori oltre alle vere “MAZZATE” mi impedivano di andare a parchi giochi, ferie e divertimenti vari, obbligandomi a studiare tutta l’estate.
    Ora si capisce bene che il ragazzino avrà sicuramente una famiglia svantaggiata e poco attenta;
    Farsi bocciare credo alle medie vuol dire praticamente mancanza di educazione e stato di abbandono totale da parte dei genitori.
    In conclusione le “bastonate” andrebbero date ai genitori che hanno fallito sotto tutti i punti di vista.
    Il Sindaco?
    Io avrei usato un linguaggio più consono alla fascia tricolore, ma non ha sbagliato a richiamarlo in pubblico.
    Credo che quel bambino non dimenticherà mai, per tutta la sua vita questa lezione che è assolutamente costruttiva.

    • Onesto

      Sono certo che quel rimprovero farà di quel bambino un serio professionista .

      • Marlon

        Io invece sono certo che nessun bambino si avvicinerà più al sindaco

        • Onesto

          Allora cambia spacciatore ca la Rob non ti fá . Rosica

          • Marlon

            Perchè dovrei rosicare? Forse lei sta rosicando per la figuraccia fatta dal suo sindaco davanti a tutta Italia. Io no di certo.

          • Marlon

            Perchè dovrei rosicare? Forse lei sta rosicando per la figuraccia fatta dal suo sindaco davanti a tutta Italia.

        • Mariolino

          ………………….voglio vedere i tuoi figli (poveracci), se ne hai di figli!!!!! La gente come te che crea mostri!!!!!

    • Marlon

      Hai ragione da vendere! La gogna ci vuole!

    • Bruno M.

      Certo d’accordo con lei Pippo, una brusca tirata d’orecchie, sonora e pubblica!!!! Sicuro che il ragazzino non ha nessuno che si occupa di lui, puo’ anche ritirarsi alle 3h00 di notte e chi se ne fotte…………..poi i risultati sono sotto gli occhi di tutti. Tanti buonisti e perbenisti farebbero bene a tacere!!!!!!

  • Educazione

    E’ chiaro che quella del sindaco è solo propaganda.. ma questi discorsi dovrebbero farli tutti i genitori ai propri figli con l’aggiunta di bastonate….
    Ops dimenticavo che prima vanno educati i genitori a bastonate sui denti e oscurando i canali tv satellitari – terresti – web.
    Iniziamo dai giochi appena inaugurati…. sonore mazzate a figli e genitori che usano impropriamente i giochi … Sevizie fisiche agli adolescenti e agli extracomunitari che usano impropriamente i giochi al di fuori degli orari di apertura della villa.

    • Professore in pensione

      D’accordo con lei. Molti genitori non sono educati e quindi non possono educare i propri sventurati figli!!!! Io consiglio la contraccezione, Ogino-Knaus, altri metodi per non avere bambini a tutte quelle persone che si trovano in stato di abbruttimento e degrado morale, e ne sono veramente tanti, credetemi!!!!! Per i nostri bambini facciamo più attenzione, un bambino bocciato all’età di 10 anni sarà un sicuro fallito di domani. Aiutiamo queste anime innocenti, il Sindaco ha agito a fin di bene, ma ora aiuti quel bambino, sicuramente é solo !!!!!

      • Educazione

        Egregio Professore
        mi meraviglio che nessuno l’abbia attaccato per le sue idee illuminate.

        • Professore in pensione

          …………………….solo Lei signor o signora Educazione!!!!! Fa niente, la perdono, faro’ finta di niente!!!!
          Arrivederla, stia bene.

  • Marlon

    Neanche il Ribellione sarebbe arrivato a tanto! Ah ah ah!!!

    • Manco lui

      Infatti, manco lui

  • FumoNegliOcchi

    A 7/8 anni un bambino non è in grado di comprendere la gravità di una bocciatura. Nel sistema scolastico attuale si è bocciati solo per due ragioni, un numero elevato di assenze ed un profitto scarso. In entrambe i casi la responsabilità potrebbe essere legata all’inadeguatezza dei docenti e alla trascuratezza dei genitori. Ci sta che un genitore, un nonno si rivolgano al proprio cucciolo d’uomo in maniera decisa, ma il sindaco non deve confondere i ruoli ed assumersi impegni che non gli appartengono.
    Forse le famiglie, gli studenti potrebbero ricevere stimoli positivi che provengono da una città pulita, ordinata, rispettosa della legalità. Il mandato ricevuto con le elezioni in fondo, voglio ricordarlo al nostro santo-sindaco-(ci penso io- e qui comando io – e questa è casa mia) è abbastanza ampio per agire.
    Lo invito a riorientarsi poiché Cerignola è ancora bisognosa di interventi seri e non di sceneggiate poiché la campagna elettorale è finita ma i problemi di Cerignola sono ancora tutti qua che aspettano di essere risolti.
    Non vorrei che quel bambino, tra poco, le ricordi la sua prossima bocciatura politica

    • Onesto

      Infatti stiamo aspettando te per che tu possa consigliarci. Vai ad amministrare il condominio di casa tua se sei buono , ma poco ci credo.

      • FumoNegliOcchi

        Caro amico,
        sicuramente abbiamo punti di vista differenti. Non ho intenzione di convincerti con le mie opinioni, ma penso che un cittadino che paga le tasse, ( e sottolineo paga le tasse) abbia tutto il diritto di valutare quello che è sotto gli occhi di tutti e che io ritengo non all’altezza di un amministratore serio. Poi se vuoi osannare il sindaco sei padronissimo di farlo, una volta si facevano le nicchie nella facciata delle case, chi sono io per impedirtelo? Non hai bisogno del mio permesso

    • Mariolino

      Fumo negli occhi……………………..tu il fumo ce l’hai nella testa!!!!!! Smetti di fumare roba pesante, apri gli occhi e non scrivere str……e !!!!!

      • FumoNegliOcchi

        Che sei parente di Onesto?
        Cosa siete un clan?
        Che giocate a chi ha l’ultima parola?
        Già, meglio che fare fatti.

        • Mariolino

          Non sono parente di Onesto!!!!! Non siamo un clan, non giochiamo, solo constato che non abbiamo la stessa opinione riguardo all’accaduto di ieri pomeriggio!!!!! Benissimo, la libertà di opinione e di espressione prima di tutto. Il fatto che più persone sono di parere contrario al tuo dovrebbe farti riflettere. Saluti

  • Ninillo Fratepietro

    DALL DALL CA GHIDD HO STET !!!!!! Tutti contro il Sig. Sindaco Frango METTA!!!!! Ogni occasione é ottima per metterlo alla gogna mediatica!!!!!! Benissimo, bravissimi, andiamo avanti cosi, tutto fa brodo!!!!!! E’ stato un rimprovero paterno, il ragazzino con sorriso compiaciuto ha ammesso d’essere stato bocciato…………..nemmeno 10 anni e si vanta della sua “impresa”, ovvio poi si passa ad altro, non frequentando più la scuola, poi verso i 20 si passa ad altro avendo bisogno di soli 3 – 4000€ al mese per cocaina e vizi…………………..non lavorando, perché non si sa parlare nemmeno in italiano…………………..ed il seguito vien da se!!!!!!! Ninillo FRATEPIETRO, classe 1952 e padre di 4 figli.

    • Onesto

      Vu ghess bnedett . Condivido in pieno

      • Ninillo Fratepietro

        Premetto che non ho votato per il Sindaco Metta, simpatizzo, da sempre, per la sinistra di vecchio stampo!!!!! Bisogna far capire ai bambini che sono in errore, che devono impegnarsi a diventare, se non avvocati e dottori, ma dei buoni cittadini. Il ragazzino in questione, quasi sicuramente, non ha nessuno che si occupi di lui, quindi la bocciatura é qualcosa di cui vantarsi!!!!! Spero che il Sindaco possa seguire sto ragazzino ed aiutarlo!!!!
        

  • Davide

    Non ho visto il bambino piangere, non ho visto tutto cio’!!!!!! Il bambino poi promette di studiare per gli anni a venire, spero lo faccia. 

    • Marlon

      La Stampa dice: È finito nella bufera il sindaco di Cerignola Franco Metta per aver
      rimproverato in maniera volgare un bambino bocciato a scuola scoppiato
      poi a piangere dopo le sue parole.

      • Davide

        Ovvio, la stampa che fa capo all’Opposizione ed ai sinistroidi come lei Marlon!!!!!! Vada a chiedere le dimissioni del Sindaco, lo faccia processare e condannare all’ergastolo dai giudici sinistrosi suoi amici!!!!! Non voglio immaginare come sono i suoi figli, se di figli ne ha (poveracci).

        • Marlon

          Guardi che intendevo La Stampa giornale nazionale di Torino. Non mi pare che sia di estrema sinistra.

  • non siamo fessi

    questo sindaco e veramente furbo.pero’ non e molto bravo a recitare,si vedeva che era tutta una pagliacciata,al sindaco di quel bambino non se ne frega un bel niente……….

    • Mariolino

      Quindi a suo dire lo scopo della pagliacciata quale sarebbe? Finire su Facebook per essere criticato ed attaccato duramente dai suoi amici sinistroidi? Fare la ramanzina al ragazzino bocciato? Mettere in mostra il lato paterno del Sindaco? Lei non é fesso , ma strafesso!!!!!! Buona serata.

      • Non siamo fessi

        Furbo molto furbo questo sindaco. Con queste strategie a vinto,a capito che funziona facendo così è sta continuando, questa è la politica.. gente non votate più a nessuno solo così possiamo vincere…..

        • Mariolino

          Non votiamo più a nessuno……………….Lei di sicuro sarà un ottimo Sindaco, Capo di Stato anzi!!!!! Voteremo Lei, sicuro!!!!!!

  • Marlon

    Avrebbe fatto meglio a comprendere perchè è stato bocciato il bambino piuttosto che insultarlo e rimproverarlo. Ma, d’altra parte, questa è la “politica” che pratica.

    • Nicola R.

      Avrebbe fatto meglio ad offrirgli un regalo, a pagargli un bel viaggio, magari a Disneyland, avrebbe fatto meglio a dirgli che il Mondo appartiene ai bocciati, ai ciucci, ai falliti. Si vede, si evince che lei non ha mai avuto ramanzine in vita sua, i suoi genitori mai e poi mai le avranno fatto capire i suoi errori, infatti lei prende le difese di un ragazzino che a soli 10 anni é “fiero” di essere stato bocciato. Tra l’altro il Sindaco qui non fa politica, non siamo in Comune, é il lato paterno che si manifesta, nel bene e nel male. Cordiali saluti. 

      • Marlon

        Non ho detto niente di tutto quello che lei mi attribuisce. E le posso assicurare che le sue deduzioni sul mio conto sono completamente errate. Ho solo detto che avrebbe dovuto ascoltare i motivi della bocciatura anzichè prendersela col bambino. Quanto alla “politica” evidentemente lei ne ha una concezione estremamente ristretta visto che ogni cosa che noi facciamo ha un risvolto “politico”.

        • Nicola R.

          Stia zitta, non scriva più str…….e, smetta di fare la mammina piagnucolosa………ù figghj mej !!!!! Il metodo brusco poi porterà ad una reazione positiva del ragazzino, da piccolo ho preso botte e rimproveri, poi ho capito e sono cresciuto forte e disciplinato. L’orientamento politico si evince dal nostro modo di pensare e dal nostro modo di vivere la vita, non ce l’ho con Lei, non la conosco nemmeno. Buona serata, cordiali saluti.

          • Marlon

            Legga l’intervista al padre e vedrà come ha reagito bene il bambino

          • Nicola R.

            Non ho fatto menzione del suo nome, Marlon o Marion non sono nomi comuni quiggiù e quindi pensavo fosse donna, mi scusi. Al momento é arrabiato, ovvio, ma poi, successivamente, capirà. Sono questi momenti un po’ bruschi che formano l’uomo. Ovvio, avrei gradito che il Sindaco si fosse rivolto al ragazzino in maniera meno pesante, sfetentarlo davanti a tutti…………………..non é sempre cosi piacevole. Arrivederla.

          • Marlon

            Il problema vero è che anche se si è un’autorità, in questo caso un sindaco, non si dovrebbe mai pensare di essere superiori agli altri e trattarli come inferiori. Saluti.

  • Pentita

    vergogna…vergogna…vergogna… questo è un pazzo scatenato. Abbiamo[me compresa] messo la nostra cittá nelle mani di un folle. A tutti quelli che hanno giustificato…mi chiedo se il ragazzino fosse stato loro figlio! senza parole!

    • Marlon

      Esatto! Sono tutti bravi a parlare dall’esterno.

      • Mariolino

        A suo dire un bambino di 10 anni che é fiero e sorride nel dire di essere stato bocciato é una cosa bella????

        • Marlon

          No, tutt’altro! Ha detto una cavolata e sarebbe bene farglielo capire, ma non per questo deve essere offeso dal sindaco davanti a tutti gli altri bambini e all’Italia intera!

    • ciccillo

      ……………………..HAI VOTATO MALE!!!!!!! E MO’????????

  • Pentita

    Se i genitori di quel ragazzino denunciassero….. “Si è inguaiato!”

  • FASCISTA

    FASCISTA FASCISTA FASCISTA

    • Comunista

      Tu sei un povero di spirito, voglio vedere i figli tuoi ( povere anime).

  • DOMANDE

    e se quello fosse tuo figlio condivideresti il metodo, il contenuto e la forma di metta?
    chiediamocelo se non parliamo di aria fritta e basta

    • Marlon

      Esatto! Tutti bravi a parlare quando si tratta degli altri!

  • Maresciallo

    Vi prego di notare, gentili signori, come una piccola e colorita discussione tra due persone, certo uno dei due é il Sindaco, grazie al poderoso mezzo informatico é andata ben al di là degli spazi limitrofi, ben al di là di quella che poteva essere solo una ramanzina ad uno scolaro, ora é un caso politico, l’opposizione chiede la testa del Sindaco, ora é uno scandalo su scala nazionale. Il potere dei mass media é forte, veramente, se poi adoperato per “secondi fini” e per screditare l’avversario, allora……………li siamo alle stelle. A nessuno interessa quello che é veramente accaduto, altrettanto a nessuno interessano eventuali soluzioni, ma tutti uniti nella caccia all’untore, sembra di essere nel XV secolo con l’ Inquisizione. Nulla é cambiato, nulla. Il mostro va catturato ed annientato, nessun perdono, nessun rimorso. A morte, a morte. Questo succede a chi si trova da sempre dal “lato sbagliato”………….!!!!!! Buona serata.

    • Marlon

      Il primo che ha iniziato la caccia all’untore è stato proprio il sindaco tant’è vero che il bambino viene additato come t*****e dai compagni.

      • Maresciallo

        Non mi pare sia stata una caccia alle streghe, ma solo una sonora ramanzina ad uno scolaro poco proficuo che, sicuramente, sortirà per il futuro degli effetti positivi. Viviamo nell’ovatta oggigiorno ed i risultati sono sotto gli occhi di tutti!!!!! A Cerignola l’aggettivo ” t…..e” viene dato amichevolmente ad amici e parenti. Nessuno scandalo, riprendiamo a vivere normalmente e speriamo che il giovane voglia mostrare più impegno nel futuro anno scolastico. Buone vacanze a tutti.

  • Ridicoli

    Nemmeno barbara d’urso potrebbe fare di meglio, complimenti

  • Pingback: The day after. Parla la famiglia del bimbo rimproverato dal Sindaco|INTERVISTA ESCLUSIVA | lanotiziaweb.it()

  • Simone

    Io dico che il sindaco ha fatto bene a interessarsi del bambino e “incoraggiarlo” a studiare. Il problema sta nella forma e nella maniera in cui lo ha fatto: doveva prenderlo da parte e parlargli da parte perché così lo ha umiliato pubblicamente a livello nazionale (e quindi sarà oggetto di burla da parte degli altri ragazzini) e inoltre doveva farlo in ITALIANO (dato che in quel momento portava un simbolo dello STATO ITALIANO) senza gridare, chiedere il perché è stato bociato e incoraggiarlo a fare meglio l’anno successivo. Ma dato che Cerignola è piena di cafoni anche le maniere del sindaco non potevano essere da meno nonostante la sua istruzione!

    • Carlo Enrico

      Vero, esatto!!!!!!!