(ANSA) – BARI, 9 LUG La Regione Puglia ha destinato dieci milioni di euro con delibera di giunta “alla valorizzazione degli attrattori culturali del territorio attraverso l’innovazione delle sale cinematografiche e degli spazi teatrali e dello spettacolo dal vivo”. E’ detto in una nota. Si tratta – spiega l’assessore alla Cultura, Loredana Capone – di “un decisivo strumento di investimento per lo sviluppo delle imprese della filiera culturale”. “Un intervento strutturale e innovativo – continua il comunicato della Regione – con un budget iniziale di 10 milioni di euro, 6 milioni di euro per i cinema e 4 milioni di euro per gli spazi teatrali e dello spettacolo dal vivo. Si potrà intervenire sugli impianti tecnici (migliorare l’audio, la qualità di proiezione, implementare luci e strutture scenografiche), sulla struttura (accessibilità, climatizzazione, adeguamento e ampliamento) e sul miglioramento della fruizione da parte del pubblico (digitalizzazione e utilizzo nuove tecnologie)”.

“Il governo presieduto da Michele Emiliano riconosce la necessità di valorizzare i luoghi di spettacolo e soprattutto di sostenere le imprese culturali della regione, da quelle dell’esercizio cinematografico a quelle dello spettacolo dal vivo. Dopo quindi un periodo di transizione dovuto al riavvio della macchina amministrativa regionale è questo il vero inizio delle strategie nel settore spettacolo”. E’ il commento del presidente di Agis e Anec di Puglia e Basilicata, Giulio Dilonardo, sui 10 milioni di euro destinati dalla Regione Puglia all’innovazione di cinema e teatri. “Ci auguriamo – aggiunge in una nota – si possa proseguire su questa strada nella programmazione delle risorse comunitarie 2014/2020 anche per quel che riguarda le attività di spettacolo, in discontinuità con il passato, mantenendo al centro le imprese e valutando le necessità delle comunità pugliesi, senza politiche dirigistiche da parte delle agenzie regionali il cui ruolo dovrebbe essere meramente tecnico e non di gestione di risorse, concentrandosi esclusivamente sulla mission originaria di attrazione delle produzioni cinematografiche per l’Apulia film commission e di distribuzione di teatro, danza e musica per il Teatro pubblico pugliese”. (ANSA).

CONDIVIDI
  • LUCIA

    Speriamo di poter utilizzare i fondi per fare l’impianto antincendio al Teatro Mercadante evitando così la presenza dei vigili del fuoco ad ogni manifestazione ed anche di riscaldamento perchè all’apertura delle tende per inizio spettacolo, si muore dal freddo