Così come annunciato a breve entrerà in vigore il nuovo Regolamento di “gestione” del traffico veicolare urbano, messo a punto dal Comandante di Polizia Municipale con la collaborazione tecnica dell’ arch. Maria Pasquita Ciani, consigliere comunale.

Obbiettivo cardine individuato dal Sindaco è stato quello di ridurre gli effetti negativi indotti dal traffico privato (congestione, inquinamento atmosferico e acustico, incidentalità) nelle aree di maggiore criticità del sistema di mobilità urbana.

Il tutto, in linea essenziale, di fatto si tradurrà nella predisposizione di varchi elettronici (videocamere) ed elementi di arredo urbano che individueranno:

– un’area a traffico limitato (ZTL) che si estenderà dalla Chiesa del Carmine fino a Piazza Duomo per poi riprendere dall’incrocio di Corso Aldo Moro con via XX settembre fino all’incrocio del Corso con via Borsellino, e dove l’accesso e la circolazione veicolare saranno limitati ad ore prestabilite o a particolari categorie di utenti e di veicoli muniti di appositi pass;

– un’area pedonale (AP) che si svilupperà a partire da Piazza Duomo lungo tutto il Corso cittadino fino all’incrocio di Corso Aldo Moro con via XX settembre e che sarà interdetta alla circolazione dei veicoli salvo deroghe per le biciclette – per le quali sarà riservata una “corsia ciclabile” lungo tutta l’estensione dell’area pedonale- e per i possessori di garage sul Corso.

Il progetto globale prevederà anche la delimitazione di “zone residenziali” con limiti di velocità pari a 30 km/h, la realizzazione di due nuove rotatorie in via Manfredonia e nei pressi delle Dieci Fontane, la collocazione di nuove videocamere dislocate in più punti della città, la riattivazione dei semafori, la dislocazione di totem informativi digitali.

Inoltre, una volta messa a punto la riorganizzazione del traffico veicolare “privato” saranno rivisti i percorsi delle circolari urbane sempre nell’ottica di raggiungere livelli di “massima sostenibilità urbana” e di perseguire obbiettivi di miglioramento della vivibilità e di sviluppo della Città.

E’, infine, in programma un incontro informativo rivolto ai cittadini e alle associazioni di categoria, nel quale saranno illustrate le nuove disposizioni del regolamento del traffico.

CONDIVIDI
  • ElDiablo

    Ma a cosa serve se i vigili sono spariti dal paese ?

  • Maresciallo

    ………………….correggetemi se sbaglio, limitazioni della velocità delle automobili a 30 km/h????? A Cerignola????? Questa é buona, mi fate ridere. Smettetela di sognare ad occhi aperti, scendete su Terra. I Vigili che devono fare? A proposito, esistono ancora?????

  • E dai

    Ancora deve partire niente è già enfatizzate . Ma per piacere fate prima i fatti e poi le parole.

    • E dai

      Ho votato Metta e lo rifarei 100 volte. Ma non collezioniamo barbine figure . Prima fatti e poi parole. Non è invidia ma buon senso.

  • Pas

    Pasq non li curare a sti invidiosi…

  • Simone

    Noi quando veniamo in visita giriamo quasi tutta Cerignola a piedi. Quindi la trovo una bella idea così chissà si toglie di mezzo il tradizionale “fare le vasche” con le macchine che crea solo caos e inquinamento!

    • Colein

      ………………………si vede che non sei di Cerignola!!!!! Allora secondo te tutti i “macchinoni” rimangono chiusi in garage???? Io non posso più mettermi in mostra col macchinone di 50.000€ ………… sono disoccupato da 17 anni, prendo la disoccupazione agricola, non ho mai lavorato, vabbé dettagli insignificanti.

  • concervello

    Buon lavoro all’Arch. Ciani. Non sarebbe male ridurre traffico cittadino del tutto inutile alle attività produttive. Ci sarà bisogno di personale idoneo e qualificato per far rispettare i limiti previsti.

  • Voxpopuli

    Questo programma mi sembra tirato fuori dal. Chi vivrà vedrà e che non sia la solita sparata del nostro caro sindaco solo<>

  • Mau

    L’idea sarebbe buona però quando si blocca dal carmine al duomo il paese si blocca almeno da come o notato io poi le due rotonde vanno bene i semafori sta da vedere ma io aggiungerei via Manfredonia fino al stazione Cerignola campagna strada affaltata con linee visibili e autovelox con dei limiti giusti che ne pensate.

  • Elettrik

    per chi lavora spostandosi per tutta la citta’ e’ un caos totale.per un artigiano a cerignola non vale il costo della chiamata.pensate solo alle persone che possano passegiare in tutta liberta’

    • Pippo

      Pippo. Vi siete mai trovati soprattutto nei mesi che vanno da settembre a fine giugno, nell’incrocio tra V.le di Ponente Via Candela e Via Consolare? Un caos totale di mezzi e di persone. Lì si che ci vorrebbe un semaforo o una rotonda altro che dieci fontane! E poi quali altre alternative ci sono al blocco del traffico delle strade, previsto dall’architetto Ciani? Dove sostare le macchine per percorrere a piedi il corso principale di Cerignola? Dove creare le piste ciclabili, sui marciapiedi dove dovrebbe camminare tranquillamente la gente? MOH!!!!!!!!!!