Il 16 luglio celebreremo con gioia la festa della nostra cara Madre e Regina del Monte Carmelo che accoglie i molti devoti fedeli della nostra città, raccolti intorno alla bella chiesa del Carmine, recentemente illuminata artisticamente. Le celebrazioni di quest’anno sono iniziate domenica 3 luglio con l’intronizzazione del settecentesco simulacro della Vergine del Carmine. Da mercoledì 6 un’antica Icona della Madonna del Carmine è stata portata in “Peregrinatio” per le strade della Parrocchia, sostando in varie case di parrocchiani che hanno accolto e venerato con devozione la Sacra immagine. L’animazione è stata affidata a Fra Francesco Dileo, OFM Cap. Rettore del Convento dei Frati Cappuccini di San Giovanni Rotondo ove si venerano le spoglie di San Pio di Pietrelcina con riflessioni su vari temi: Maria Vergine, Madre della divina provvidenza, Madre della consolazione, aiuto dei cristiani, Madre del Buon Consiglio, salute degli infermi, Regina della pace, porta del Cielo. Regina e Madre della Misericordia. Venerdì 8 luglio un momento culturale con l’Inaugurazione della mostra fotografica “Terre di Cerignola” a cura di Andrea Gammino con esposizione di scatti della città e dei momenti religiosi e di fede più intensi della tradizione locale. E’ seguita un’ora di spiritualità carmelitana guidata da S. E. Mons. Luigi Renna. Sabato 9 luglio la S. Messa con la partecipazione dell’Unitalsi e i malati della parrocchia. Giovedì 14 luglio, in Piazza Carmine, riccamente addobbata dalle luminarie della Ditta F. lli Massa che ha curato anche l’addobbo interno alla chiesa, concerto dell’orchestra di fiati “Vincenzo Di Savino”, città di Cerignola con l’esibizione del Soprano Pia Raffaele, del tenore Pantaleo Metta e del trombettista Antonio Carretta. Direttore e concertatore M° Gianfranco Labroca. Il 15, vigilia della festa, in serata il suono delle campane e le note della commovente “Salve Regina” accoglieranno festosamente l’arrivo del tradizionale carro trionfale in piazza Carmine. Il giorno della festa, alle ore 7,00 lo sparo dei mortaretti annuncerà l’inizio delle celebrazioni, con la prima Santa messa celebrata dal Vicario Generale don Carmine Ladogana. Alle ore 11,00 la solenne celebrazione eucaristica presieduta dal novello Vescovo. Le strade della città saranno allietate dalla bassa banda “L’Armonia – città di Molfetta”. Alle 19,30 la Santa Messa, poi la processione, con l’Immagine portata trionfalmente, sul carro trionfale del 1895, per le vie principali della città. Alle 23,00 fuochi pirotecnici della ditta Pirodaunia di San Severo, all’ombra del campanile, con cascate luminose che illumineranno la splendida piazza antistante la chiesa.

CONDIVIDI
  • Pinuccio Bruno

    Di sicuro, in tutto quanto programmato, c’è la mano inconfondibile di Franco Conte, già consigliere comunale e componente il Direttivo “Pro Loco” di Cerignola. Complimenti a Franco per la sua abnegazione, più che collaudata!