“Iniziative di questo tipo non possono che incontrare il nostro pieno sostegno: bisogna incentivare tutti i progetti che mirano alla crescita della nostra comunità e che rendono i cittadini più consapevoli dei gravi disagi delle dipendenze, in questo caso relativa all’assunzione di sostanze stupefacenti”. Si esprime così il Vicesindaco con delega alle Politiche sociali, Formazione e Lavoro, Rino Pezzano, in merito alla sosta del camper di “Salviamoci la Pelle”, a partire dalle ore 20 di stasera davanti alla Villa Comunale.

“Si tratta di un progetto – prosegue Pezzano – ideato dalla Cooperativa ‘Salute, Cultura, Società’ di Foggia e finanziato dalla Regione Puglia e dall’Ambito territoriale di Cerignola: un chiaro esempio di collaborazione e sinergia per lo sviluppo di programmi utili per l’intera Capitanata. Le nostre attività, infatti – aggiunge -, sono proiettate alla partecipazione a progetti sempre più ambiziosi, con il Comune di Cerignola protagonista e capofila, in cui le diverse professionalità presenti sul territorio possano collegarsi tra di loro e fare rete”.

“Stasera – continua il Vicesindaco – un team formato educatori, psicologi e operatori presenterà il progetto di prevenzione ed informazione sull’uso delle droghe e delle dipendenze. Lo farà con un format diverso rispetto alle altre tappe già effettuate nei Cinque Reali Siti: verranno proiettati dei video, dedicati sia ai ragazzi che agli adulti, nei quali è spiegato in maniera semplice il concetto di dipendenza e di ludopatia. Inoltre – conclude Pezzano -, gli operatori utilizzeranno degli occhiali specifici che mostreranno concretamente gli effetti di alcuni allucinogeni e della cannabis”.

  • Dino

    Ancor cialun ve . Ve a U mar ca fe bella f gur.

    • Ospite1

      Be lui e bravo a salvare LA PELLE , NE CAMBIA UNA OGNI GIORNO.
      E UN CAMALEONTE

  • Pinuccio Bruno

    Sembra di aver capito dalla
    lettura che il V.Sindaco Pezzano sia contrario alla legalizzazione della
    cannabis. In pratica non allineato col
    suo partito, il Partito Democratico, il
    quale giorni addietro ha dato inizio all’iter in Parlamento per l’approvazione
    della legge. Questo dettaglio consolida
    ulteriormente la mia sensazione, e cioè che Pezzano a breve tornerà nella casa
    madre, e cioè nella Democrazia Cristiana, ovvero UDC con tanto di Scudo
    Crociato. Non a caso domenica scorsa era
    seduto al banco degli oratori e guarda caso proprio al centro,in un incontro
    col pubblico. Se perdo la previsione, mi taglierò i baffi.

    • Ospite1

      PEZZANO NON HA UN PARTITO LUI CHIAMA PAPÀ CHI GLI DA DA MANGIARE E UN INDIVIDUO SENZA IDEALI VUOLE SFRUTTARE IL PIÙ POSSIBILE LA SITUAZIONE .

      • Franchino l’ imbianchino

        E’ un vero “politico” che parla il politichese ed adotta al 100% il motto ” quelc che é mio é mio, quel che é tuo é anche mio”. Fin che la barca va…………