“In città non si parla d’altro. E il fatto non è suscettibile di interpretazioni. Nonostante questo, il Sindaco Metta si è chiuso in un silenzio inaccettabile, degno del girone dantesco degli ignavi – ha commentato il capogruppo del PD Daniele Dalessandro – Non sono ammesse terze posizioni: il Sindaco chiarisca se l’assessore Marino gode ancora della sua fiducia, nonostante l’evidenza dei fatti, oppure se intende ritirare la delega. La città ha il diritto di conoscere la verità, se Metta sapesse dell’affidamento delle attività di comunicazione e promozione dell’evento «Si Cura Cerignola» alla Daruma srl, così strettamente legata all’assessore Marino, e dell’acquisto di medaglie presso una gioielleria di proprietà del consigliere Bonavita da parte dell’associazione “Club Tiro Dinamico”, di cui lo stesso Bonavita risulta ex presidente e fondatore”.

“Sono lontani i tempi in cui Metta difendeva a spada tratta – per ragioni di opportunità politica evidentemente venute meno – i suoi più stretti collaboratori, assessori e dirigenti nominati. E appartengono ad un’altra era politica le lotte del Metta consigliere di opposizione contro assessori e consiglieri dell’allora maggioranza per presunti e mai dimostrati «affari di famiglia»”.

“Noi abbiamo fatto solo il nostro dovere di opposizione – ha continuato il capogruppo del PD – accedendo agli atti, incuriositi dai costi troppo alti per una manifestazione così piccola. E non potevamo tacere dinanzi ad un fatto talmente lampante e talmente grossolano che addirittura stupisce chi è capace di leggere le dinamiche politiche, segno di una maggioranza in perenne fibrillazione e con i coltelli fra i denti. È evidente che il problema non siamo noi, ma questo solo l’assessore Marino non l’ha capito”.

“Ora il Sindaco si assuma la responsabilità politica e si dimetta, perché non poteva non sapere, oppure dichiari pubblicamente di essere uno sprovveduto e di non saperne niente, dimostrando alla città la sua inconsistenza”, ha concluso Dalessandro.

CONDIVIDI
  • Onesto

    E ti pareva ca non ava parlè zaratrusta .

  • Onesto

    Caro consigliere ta fe capac devi buttare bava ancora 4 anni ti piace vincere facile . I cerignolani non vi hanno voluto e continuate ancora ad ambire alla poltrona . È lunga la stacca.

    • ciccio

      Curati idiota!

      • Onesto

        Devi schiumare hahaha . Mo ti passano 4 anni a rosicare. Pover a te.

        • Vero onesto

          4 anni li dovrebbero dare di carcere a te e la banda bassotti che c’è al comune

  • Andrea il caffettiere

    Quando i compagni “mangiavano” lo rendevano pubblico!!!!!

  • Diabolik

    Metta dove sei????

  • Pinuccio Bruno

    Un suggerimento sento di dare al Partito Democratico. Chiedere le dimissioni del Sindaco attraverso
    interviste non basta. Occorre
    soprattutto scendere in piazza e manifestare il proprio dissenso. Considerato, tra l’altro, che il
    medesimo ha una collaudata macchina
    organizzativa alle spalle e non ha problemi
    finanziari.

  • Lillino

    questo è quello che è arrivato sul comune per meritocrazia ( ahahahahahahahaa ).
    Colui che è stato premiato per “eredità” .
    Ve t cucc pappalid .
    Non siete e non sarete mai credibili , anche con metta sindaco .
    Ma mai votare voi,mai .