I lavori di rifacimento del terreno di gioco dello stadio “Monterisi” procedono a gran ritmo, in vista dell’inizio del torneo di Eccellenza pugliese 2016/2017 che vedrà impegnato l’Audace Cerignola. La squadra, ora in ritiro a Campitello Matese, troverà al rientro i “lavori in corso” ad uno stato avanzato.

Infatti, l’impresa garganica che sta svolgendo i lavori sta già provvedendo a posare il manto erboso sintetico, che sarà successivamente gommato e insabbiato. A seguire saranno montate le nuove porte e le panchine.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Il rettangolo verde risulterà, a lavori terminati, spostato di qualche metro rispetto alla precedente posizione. E nella parte perimetrale più esterna verrà posta un’erba sintetica di colore blu. Secondo le parole dell’impresa i lavori – relativi alla posa – potrebbero già terminare a fine agosto, in attesa poi dell’omologazione. Intanto in città sale la curiosità per il restyling dell’impianto cittadino (interessato anche dalla nuova verniciatura della tribuna centrale e di quelle laterali ad opera dei tifosi) e per la nuova Audace che mister Gallo sta disegnando in un ritiro blindato.

A tal proposito, domenica i gialloblu hanno sostenuto la prima amichevole precampionato a Campitello Matese, battendo il San Severo per 2-1. Al cospetto di una formazione di serie D, gli ofantini hanno espresso buone trame di gioco ed hanno ben impressionato, pur se alla prima vera sgambatura dopo gli iniziali carichi di lavoro. Le reti, una per tempo, sono stare realizzate dal neoarrivato Carmine Marinaro e da Russo, mentre il capitano giallogranata Florio ha accorciato le distanze. Ad eccezione di alcuni assenti per leggere indisposizioni, mister Gallo ha dato spazio a tutti gli effettivi. Ha convinto il centrale difensivo spagnolo Altares, il cui periodo di prova potrebbe tramutarsi in una permanenza nella rosa: tuttavia, la procedura burocratica per il tesseramento sarà piuttosto complicata e non si esclude che ciò porti via più tempo del dovuto. Aspettando i colpi finali di mercato, arriveranno nuove pedine in prova nel ritiro molisano dell’Audace. Si tratta di due atleti classe ’97, uno proveniente dalla Lega Pro e una dalla serie D campana. Il nuovo Cerignola parte con buoni auspici, da confermare nei prossimi test in vista dell’avvio di campionato.