L’assessore alle attività produttive Pia Zamparese interviene sul bando che ha portato al nuovo corso della Villa Comunale. Sinergia tra pubblico e privato, che secondo la delegata di Metta non sarà caso isolato. Di seguito la nota.

Pia_Zamparese“Un’amministrazione lungimirante e concreta ha restituito alla città il suo parco, la Villa Comunale. Uno spazio che oggi risulta, oltre che pulito, anche riqualificato nei servizi e nella gestione e capace di offrire nell’immediato ma anche in futuro diversi posti di lavoro”.
Queste le parole di Pia Zamparese, assessore al ramo che instancabilmente, in sinergia con l’amministrazione, ha lavorato per la realizzazione di questo ambizioso progetto.

“Il binomio pubblico-privato e una forte attenzione ai costi, ridotti dai 70mila euro annui per i soli bagni a 50mila euro per tutti i servizi, hanno così prodotto un notevole risparmio per l’amministrazione. Ma non solo. L’interlocutore unico ha permesso di vedere ripristinati velocemente tutti i servizi nell’ottica di un reale miglioramento dello spazio pubblico”.

“Un bando – aggiunge la Zamparese -, che farà scuola rispetto alle future gestioni dei parchi pubblici. Infatti questa amministrazione già pensa a soluzioni simili per il Parco della Mezza Luna e Parco Baden Powell. L’ente comune sarà così certo di poter ripristinare velocemente tali spazi verdi, ma soprattutto di mantenerli in uno stato d’uso ottimo grazie alla gestione affidata a privati”.

  • lungimirante … a n’ucchie

    amministrazione lungimirante … a n’ucchie!

  • Pinuccio Bruno

    L’Assessore Zamparese, non credo sia onesta
    intellettualmente . Ella sa benissimo
    che per il verde pubblico sarà RADDOPPIATA la cifra già stanziata nel passato
    bilancio. Sarà speso 1 miliardo di
    vecchie lire OGNI ANNO. Quindi, quando parla
    di contenimento dei costi per la manutenzione del verde, credo dica una balla.

    In quanto alla villa
    comunale, è da qualche settimana che non vi entro. Fino ad allora lo SQUALLORE era totale. Se sia cambiata la situazione, me ne
    accerterò appena possibile ed alla prima occasione esporrò il mio giudizio
    personale.

  • Potito

    …………………………in Villa mancano parecchi alberi, il verde sta perdendo!!!!! A parte il fatto che ormai bisogna stare attenti se no ti becchi una moto addosso, cani a go- go, vigili urbani assenti, non vedo assolutamente la Villa riqualificata!!!!!

  • inatteso

    Tuttavia non è stata resa nota la fedina penale dei nuovi gestori,vogliate per cortesia provvedere onde evitare dubbi verso l’amministrazione comunale e tutto il resto del baraccone.

    • Nicola R.

      Stendiamo un velo pietoso su certi argomenti, ci sarebbe da discutere ed anche molto.

    • Onesto

      Ma che C…. Ce ne può fregar di meno della fedina penale dei gestori serve il servizio della villa e no quello che si fa durante la notte . Se tu vai rubando spacciando ecc. mica tu si può condannare che parli da puritano . Pensiamo a riqualificare le cose perse e oggi ritrovate anziché dire CAZZATE.

      • inatteso

        Se la città viene riqualificata da delinquenti di varia natura non credo possa portare alcun beneficio alla popolazione.

  • il guastafeste

    Parco riqulalificato nei servizi? e quali servizi? Al momento la situazione della villa comunale è molto deludente! Se poi l’assessore si riferiva a lavori di riqualificazione futura staremo a vedere e se qualcosa di positivo accadrà ne prenderemo felicemente atto! E poi.. caro assessore, per quanto riguarda questi posti di lavoro che si dovrebbero venire a creare, io le chiedo trasparenza, lei lo sa come vanno certe cose in questo periodo!!

  • roberto l’altro

    La villa fa cagare a spruzzo cara la mia assesore

    • Onesto

      Il porco nella porcilaia è abituato a stare nelle feci quello è il suo regno pertanto le migliorie non piacciono e ne si vedono. Meditate gente.

  • TUCCILLO

    Villa riqualificata? Probabilmente l’assessorina (incompetente) ha visto un’altra villa forse quella di qualche comune del nord, giochi per bambini solamente ridipinti (quelli a molla), tappeto elastico già fuori uso, altalene per disabili utilizzate da bambini sani, sorveglianza ai giochi assente, e poi la ciliegina sulla torta, il fiore all’occhiello della villa comunale il bar/pizzeria/ristorante. Vorrei sapere se l’ampliamento del bar (dove hanno posizionato il forno esattamente alle spalle dell’ingresso al bar), l’eliminazione di un’area giochi (quelli vicino al campo bocce) per far posto ai gazebi squallidi risulta da qualche parte? Oppure sono stati realizzati abusivamente?L’importante era dare in appalto la villa senza controllare poi l’operato di chi si è aggiudicato l’appalto.VERGOGNA!!!